Browsing all articles in win rar
Dic
13
2007

Meme? meme!

anthology Heimmdall (detto anche Lorenzo, Fdk o miofratello) mi pone questa fatidica domanda…

"Se scoppiasse la terza guerra mondiale… o simili… e potessi portare solo un cd nel rifugio antiatomico… cosa porteresti?"

Difficile dare una risposta… ma la prima che mi viene in mente è Anthology dei Deep Purple

E voi, o fedeli lettori (passanti, amici, conoscenti e parenti) che ancora scorrazzate su codeste pagine, cosa portereste?

Forza che son curioso 🙂

PS: non so se ho voglia di far partire un meme in proposito… ma se qualcuno vuole scriverne… beh, lo faccia! 😛

Ott
5
2007

un uomo, un perchè

Prefatio

Casa da solo… ora di cena, accendo la tv per non subire il silenzio profondo che regna in cucina… Sulla rai solo immondizia, su mediaset solo tette e culi… mettiamo un canale di musica dai. Va bene Rock tv? Ma si dai, i video che passano mi piacciono.

Pino ScottoE d’improvviso l’illuminazione. Seduto su di un amplificatore Marshall con uan postura tipicamente rockettara (gamba sinistra avanti alla destra, braccio pezolante, braccialetti, capello lungo corvino, occhiali alla Ozzy che nascondono sicuramente degli occhi di ghiaccio… Resto estasiato dal carisma di quest’uomo di mezza età affascinante e dallo sguardo intelligente seppur celato alla vista. Leggo in basso "la rubrica di Pino Scotto". "Wow -penso io- quest’uomo sembra saperne un sacco…"

Ed infatti il tenebroso rocker parla di musica dura con una loquacità ed una dialettica impressionanti. Mi sono rimaste impresse alcune domande fattegli e alcune sue intelligentissime risposte, ve le riporto per condividere la gioia di un cosi fausto incontro mediatico:

Domanda "Ciao Grande Pino, che ne pensi dei Megadeth e di Patty Smith?"
Risposta "Ah Un grande gruppo e un gran personaggio che hanno fatto davvero la storia, cioè la storia, della musica."

Domanda: "Ciao Mitico Pino, che ne pensi dei Korn e degli Slipknot?"
Risposta "Cioè, parliamo di due gruppi importantissimi della musica dura, grandissimi, hanno fatto la storia."

Domanda: "Ciao Pino, sei una persona davvero avanti, che ne pensi del Grunge?"
Risposta: "Ha fatto la storia, peccato che sia scomparso".

Domanda: "Pino, che ne pensi dei Cure? Io li trovo fantastici"
Risposta: "Nel loro genere hanno fatto la storia."

Domanda: "Pino ma smettila di tirartela, dici di essere se stessi e ti fai la tinta, ad ogni puntata sei sempre più scuro di capelli, bisogna accettarsi per quello che si diventa."
Risposta: "Oh ma che cazzo vuoi, brutto frocio del vaffanculo pezzodimerda chi ti ha chiesto niente? Sei solo un frocio di merda."

Domanda "Ciao fantastico Pino, cosa ne pensi del delitto di Garlasco?"
Risposta "Diventerà come il caso di Cogne, ci scommetto. E tutti questi Ris, questa gente che fa le indagini la paghiamo noi con i nostri soldi e si buttano nel cesso. Il colpevole dovrebbe avere la decenza di costituirsi perchè è una mente criminale schifosa e fa spendere un sacco di soldi a chi paga le tasse. L’Italia fa schifo, viviamo in un Paese di merda, vaffanculo. E i bambini che diventano spacciatori o assassini vorrei prenderli a calci in bocca da qui a Palermo e ritorno. E poi prenderei i genitori e li arresterei perchè se hanno cresciuto dei figli stupratori e ladri glieli porterei via. Cazzo li metteri in una scuola che li tirerebbe su. E favvanculo, bisogna dare il buon esempio ai figli! Vaffanculo"

Estasiato da queste parole sì sagge e forbite ho deciso di spegnere la tv e scrivere un post per parlare di lui perchè tutti sappiano che il Maestro è finalmente arrivato, ed è bello come il sole, non si tinge i capelli ed è rispettoso e tollerante verso il prossimo.

E ora la versione seria del post

Ah Pino! Ma le domande chi te le prepara? Topo Gigio?

PS: quanto detto nelle domande e risposte è una mia reinterpretazione e non corrispondono ad una riproduzione fedele dei dialoghi. Ma il senso era quello, ve l’assicuro!

PS2: non ho citato la pagina web ufficiale del buon Pino non per dimenticanza ma perchè non merita un link. Ecco l’ho detto.

EDIT: vi posto due o tre links molto molto esplicativi

Ott
3
2007

Police live in turin 2007

The Police live in TurinIl concerto non sarebbe iniziato prima delle 21:30 ma noi eravamo già li alle 16:30… e l’attesa era spasmodica. Un mare di gente si era già riversata all’interno dello stadio Delle Alpi di Torino dove, qualche ora dopo, Sting, Stewart e Andy si sarebbero esibiti davanti a circa 65.000 spettatori…

Tra una birra, un panino dal porcaro davanti allo Stadio (salsiccia, crauti, cipolla e salse… giusto per tenersi leggeri 😛 ) e Mauro che imprecava contro la Tre che andava e veniva, il tempo passava lento ma costante (e, per fortuna, sennò ci toccava riscrivere buona parte delle leggi della fisica 😛 ).

E finalmente l’entrata: palco colossale (e non poteva essere che cosi dato il calibro dei musicisti), gente ovunque, un trionfo di casse, luci, telecamere e gente con gli occhi lucidi. Si sentono alcuni commenti dei presenti "Ancora non ci credo! I Police!", "Sting dal vivo, incredibile!".

Teoricamente le danze avrebbero dovuto aprirle i Fiction Plane alle 20:15… e invece on stage si presentano i salentini dell’Ensemble della Notte della Taranta… I commenti iniziali sono stati i più disparati, ma dopo 2 minuti di musica incalzante ballavano anche i membri della security! Quasi mezz’ora di bellissima musica prima dell’arrivo in scena dei Fiction Plane (gruppo capeggiato dal cantante-bassista Joe Summer… che poi sarebbe il figlio di Sting… e con Seton Daunt alla chitarra e Pete Wilhoit alla batteria) che, a dirla tutta, mi hanno tutt’altro che impressionato… anzi!. La mia "agonia" è durata fortunatamente non più di 35 minuti perchè è finalmente giunta l’ora del magico trio… l’emozione del sottoscritto (e con lui di almeno altre 40.000 persone) è letteralmente alle stelle… La pausa dopo i Fiction Plane si fa lunga, la gente comincia ad applaudire ed incitare… finchè le luci si spegono improvvisamente lasciando lo stadio Delle Alpi nel buio completo… E una voce calda intona "Just a castaway, an island lost at sea, oh…". Ed è cosi che inizia lo strepitoso concerto dei Police: con Message in a bottle, uno tra i più grandi successi del gruppo britannico.

La scaletta si fa subito interessante e non mancano brani storici abbinati a canzoni più recenti: "Walking on the moon", "De Do Do Do", "Roxanne" , "Don’t Stand So Close to Me" fino a "Every breath you take" che chiuderà questa 2 ore di musica indimenticabile!

Dopo aver atteso lo svuotamento dello stadio è stato il turno del bis chez le porcaro con altrettanto panino unto e apprezzatissimo…

Rientro a casa alle 3:45 dopo una bella dose di traffico sulla tangenziale nord (smaltita all’altezza del bivio per Milano… a quanto pare metà dei supporters arrivava proprio da li) e, francamente, tanta voglia di postare subito ma poca voglia di sottrarre tempo al poco sonno superstite  (ve l’ho detto che ho anche riformattato il portatile da poco? devo reinstallare tonnellate si software… Farlo ieri sera non "s’aveva da fà"… 😛

Pubblico dei Police 

EDIT: momento clue della serata quando Atla, soddisfatto del panino del porcaro, mi guarda con un sorriso a metà tra il godurioso e l’ebete e mi dice "Ahhhh… Mi sento unto dentro"… momenti di verà ilarità 😛

Set
6
2007

Animoto

Avete manie da regista? Siete convinti che Tarantino è un pivello al vostro confronto ma è dotato, fortunatamente per lui, di grandi finanziamenti? Siete assolutamente sicuri che potreste fare di meglio ma avete i soldi solo per comprarvi una videocamera Fisher Price? Niente paura, da oggi Animoto vi viene in aiuto… grazie a questo simpatico applicativo online potrete creare video musicali d’effetto semplicemente uploadando le vostre foto e la vostra colonna sonora… al resto penserà lui… io mi son precipitato a testarlo e i risultati non si sono fatti attendere… ovviamente il software non può darvi la libertà stilistica di un qualunque altro programma di montaggio non lineare (si tratta pur sempre di un applicativo web based che deve aiutare chi comincia, non certo il regista affermato 😛 ) ma il risultato è comunque accettabile. Con una comoda funzione, inoltre, è possibile postare sul proprio sito/blog il video (o i video) creati… in puro stile youtube. L’unica limitazione che ho trovato è il fatto che i video non possono essere più lunghi di 30 secondi… Per girare dei veri e propri lungometraggi bisogna acquistare credito (3 dollari per un singolo lungometraggio, 30 dollari per un anno di lungometraggi… mi sembrano dei prezzi più che accettabili 😀 )… un pò come tutti i più recenti applicativi 2.0 🙂

Hasta luego e buona giornata 🙂

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Maggio: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area