Browsing all articles in test
Nov
16
2007

Gesù o Barabba

Guido cesalLeggo oggi su “La Stampa” (sezione Valle d’Aosta) che il buon (?) Guido Cesal avrebbe paragonato il Refendum Propositivo alla scarcerazione di Barabba al posto di Gesù… ora, non vorrei dire, ma questa mi sembra davvero una grossa offesa al popolo tutto… in primis a chi l’ha votato (che lo rende dunque Barabba della situazione), e in secondo luogo tutti gli elettori pronti a far valere il loro voto (e con esso la propria intelligenza). Paragonare gli elettori al popolino ignorante e incapace starebbe ad indicare che lui e i governanti, in quanto tali, sono gli eletti? Gli Intelligenti? Gli Unici? Se è cosi, caro (?) Cesal, forse è il caso che torni a volare basso… perché, ti ricordo, prima di essere eletto eri un signor nessuno proprio come me e come tutti gli onesti (ed intelligenti) cittadini che domenica voteranno. Non votare significa fidarsi ciecamente dei propri rappresentanti politici… e, diciamocela tutta, il malumore serpeggia anche nella nostra fortunata terra Autonoma… Ma di sicuro non si riacquista la fiducia degli elettori dando loro degli ignoranti!

DOMENICA 18 NOVEMBRE TUTTI A VOTARE!!

Ah, PS: scommetiamo che domani uscirà una smentita in merito? Verrà detto dal sig. Cesal che “le mie parole sono state fraintese/manipolate/strumentalizzate”?

Tags: , , , , , ,

Ott
21
2007

Quiz, religione e pensieri sparsi

Author JeKo    Category geek, IwordCamp, meucci, Milano, test     Tags

Tutto è partito da questo post di Pseudotecnico.

Ma prima di scrivere i miei pseudopensieridelmomento(TM), vi rallegrerò con i risultati del mio test:


You scored as Paganesimo

Il tuo risultato è Paganesimo. Le tue credenze si avvicinano maggiormente a quelle pagane, Wicca o altre religioni simili. Potresti anche seguire una religione dei nativi americani.

Paganesimo

80%

Agnosticismo

80%

Ateismo

65%

Buddismo

60%

Satanismo

50%

Induismo

50%

Islam

45%

Confucianesimo

45%

Paranormale

35%

Cristianesimo

20%

Ebraismo

10%

Il più è fatto 😉 Ma diamo un’occhiata ai risultati:

80% Paganesimo??? E chi se l’aspettava!! D’accordo con l’80% di agnosticismo ma il paganesimo???? Praticamente faccio parte di coloro che avrebbero ucciso Gesù 😛 Ma francamente cosa insegna la dottrina pagana io proprio non lo so… diciamocela tutta… non sono un buon cristiano (dal punto di vista strettamente biblico), non sono un esperto di religione… non sono nemmeno un vago conoscitore delle varie dottrine qui menzionate… Ma vivo lo stesso… Credo negli alieni? Si, ma non quelli di Independence Day o cagate simili… come è nato l’uomo non lo so, certo la teoria di Darwin sull’evoluzione della specie ha prove concrete ed è più facile da accettare di quelle religiose (quantomeno cattoliche, sulle altre religioni non mi esprimo per esplicita ignoranza). Credo nella Natura? Si, ma non con alberi che camminano e soffrono per noi ma semplicemente come manifestazione dell’esistenza primordiale… Ogni cosa deriva dall’evoluzione di qualcos’altro… La meditazione può aiutarti a trovare la pace interiore? Boh, mai provata la vera pace interiore ma sicuramente meditare fa risparmiare brutte figure e vivere meglio… non ci piove.

A ben pensarci però la mia posizione circa la religione è piuttosto ambigua…. mi spiego: alla domanda "credi in Dio" ho messo un incomprensibile (e incatalogabile) 3/5… che vuol dire ni… Alla domanda "Gesù è un Profeta o un uomo" ho nuovamente risposto ni… Prove concrete della sua esistenza (escludendo i vangeli) non sembrano essercene… potrebbe essere esistiti come no, può essere un Profeta (o Il profeta) ma anche no… il tutto è un grande punto interrogativo per me… è come con le donne… la testa mi dice "ma quale religione e religione, suvvia sii serio" (alla stregua di "ma lascia perdere quella tipa, ti rovina la vita"). Il cuore, per contro, mi dice "in qualcosa devi pure credere… e se non credi in te stesso al 100% dovresti credere in qualcos’altro… e la religione ti da risposte… sibilline ma pur sempre risposte" (che sentimentalmente corrisponde a "ma si che è la donna giusta per te, basta guardarla dalla prospettiva giusta……….").

Ora, io mi rendo conto senza bisogno di grandi indagini che la mia propensione è seguire il cervello (notiamo tutti insieme quei "sibilline" e "verso giusto" e diamo un’incoraggiatori pacca sulla spalla a JeKo [magari scuotendo la testa con rassegnazione, che non fa mai male… cosi sono e cosi mi tenete!])… ma, come l’immancabile binomio diavolettoRosso vs angiolettoBianco, il (mio) cuoreMattoPazzoDaLegare mette sempre del suo e mi fa venire, come direbbero a Roma, i peggio dubbi…

Vabbé, restiamo che la religione è e resta un interessante dubbio… se qualcuno saprà convincermi perl’una o l’altra parte… beh… provateci 😛
 

Ott
15
2007

Umberto Eco è un genio

Author JeKo    Category meg, mp3, Pellegatti, test     Tags

Umberto EcoIn un’intervista ascoltata oggi in tv, il buon Eco ha detto quanto segue:

"Fin dai tempi antichi il popolo di basso livello culturale cercava la violenza e la scurrilità per appagare i suoi bisogni. Si pensi alle battaglie nelle arene romane dei gladiatori contro le fiere o alla ghigliottina pubblica durante la rivoluzione francese. Oggi le cose non sono cambiate: la tv nei suoi programmi propone sesso, volgarità e violenza al popolo di scarsa cultura, spacciandoli per programmi destinati al popolo di alta cultura.
In una frase del genere c’è la TV commerciale italiana… né più né meno… E purtroppo la TV pubblica non fa eccezione…

Ott
5
2007

un uomo, un perchè

Prefatio

Casa da solo… ora di cena, accendo la tv per non subire il silenzio profondo che regna in cucina… Sulla rai solo immondizia, su mediaset solo tette e culi… mettiamo un canale di musica dai. Va bene Rock tv? Ma si dai, i video che passano mi piacciono.

Pino ScottoE d’improvviso l’illuminazione. Seduto su di un amplificatore Marshall con uan postura tipicamente rockettara (gamba sinistra avanti alla destra, braccio pezolante, braccialetti, capello lungo corvino, occhiali alla Ozzy che nascondono sicuramente degli occhi di ghiaccio… Resto estasiato dal carisma di quest’uomo di mezza età affascinante e dallo sguardo intelligente seppur celato alla vista. Leggo in basso "la rubrica di Pino Scotto". "Wow -penso io- quest’uomo sembra saperne un sacco…"

Ed infatti il tenebroso rocker parla di musica dura con una loquacità ed una dialettica impressionanti. Mi sono rimaste impresse alcune domande fattegli e alcune sue intelligentissime risposte, ve le riporto per condividere la gioia di un cosi fausto incontro mediatico:

Domanda "Ciao Grande Pino, che ne pensi dei Megadeth e di Patty Smith?"
Risposta "Ah Un grande gruppo e un gran personaggio che hanno fatto davvero la storia, cioè la storia, della musica."

Domanda: "Ciao Mitico Pino, che ne pensi dei Korn e degli Slipknot?"
Risposta "Cioè, parliamo di due gruppi importantissimi della musica dura, grandissimi, hanno fatto la storia."

Domanda: "Ciao Pino, sei una persona davvero avanti, che ne pensi del Grunge?"
Risposta: "Ha fatto la storia, peccato che sia scomparso".

Domanda: "Pino, che ne pensi dei Cure? Io li trovo fantastici"
Risposta: "Nel loro genere hanno fatto la storia."

Domanda: "Pino ma smettila di tirartela, dici di essere se stessi e ti fai la tinta, ad ogni puntata sei sempre più scuro di capelli, bisogna accettarsi per quello che si diventa."
Risposta: "Oh ma che cazzo vuoi, brutto frocio del vaffanculo pezzodimerda chi ti ha chiesto niente? Sei solo un frocio di merda."

Domanda "Ciao fantastico Pino, cosa ne pensi del delitto di Garlasco?"
Risposta "Diventerà come il caso di Cogne, ci scommetto. E tutti questi Ris, questa gente che fa le indagini la paghiamo noi con i nostri soldi e si buttano nel cesso. Il colpevole dovrebbe avere la decenza di costituirsi perchè è una mente criminale schifosa e fa spendere un sacco di soldi a chi paga le tasse. L’Italia fa schifo, viviamo in un Paese di merda, vaffanculo. E i bambini che diventano spacciatori o assassini vorrei prenderli a calci in bocca da qui a Palermo e ritorno. E poi prenderei i genitori e li arresterei perchè se hanno cresciuto dei figli stupratori e ladri glieli porterei via. Cazzo li metteri in una scuola che li tirerebbe su. E favvanculo, bisogna dare il buon esempio ai figli! Vaffanculo"

Estasiato da queste parole sì sagge e forbite ho deciso di spegnere la tv e scrivere un post per parlare di lui perchè tutti sappiano che il Maestro è finalmente arrivato, ed è bello come il sole, non si tinge i capelli ed è rispettoso e tollerante verso il prossimo.

E ora la versione seria del post

Ah Pino! Ma le domande chi te le prepara? Topo Gigio?

PS: quanto detto nelle domande e risposte è una mia reinterpretazione e non corrispondono ad una riproduzione fedele dei dialoghi. Ma il senso era quello, ve l’assicuro!

PS2: non ho citato la pagina web ufficiale del buon Pino non per dimenticanza ma perchè non merita un link. Ecco l’ho detto.

EDIT: vi posto due o tre links molto molto esplicativi

Set
5
2007

Life of David Gale

David GaleCi sono dei film che ci sanno insegnare molto più di ciò che crediamo… ci sono attori e registi che sanno arrivare proprio li, in quel punto del cervello e del cuore che fa male e ti lascia una lacrima pronta a scendere…

Questa sera il film è "Life of David Gale", gli attori sono Kate Winslet (Titanic, Holy Smoke, Shakespeare in love…) e Kevin Spacey (Se7en, The Big Kahuna, American Beauty…) ed il regista è Alan Parker (Fuga di mezzanotte, Saranno Famosi, Evita…). Con un cast del genere non è difficile immaginare la qualità elevatissima del film in questione. La trama è apparentemente semplice: Bitsey Bloom (Kate Winslet), giornalista poco ortodossa, ottiene l’intervista esclusiva con David Gale (Kevin Spacey), condannato a morte per omicidio in attesa dell’iniezione letale. Nei tre giorni a sua disposizione per le interviste, Bitsey scopre uno scenario inquietante attorno alla vita di David. Il finale è incredibile e sconcertante, lascia letteralmente senza parole. Non a caso tra i produttori di questo film compare un mostro sacro del cinema come Nicolas Cage (The Rock, Fuori in 60 secondi, The Family Man…) famoso per saper dare ai film che interpreta o a cui partecipa dietro le quinte, quel tocco inquietante e sconcertante che lascia di ghiaccio lo spettatore. 

Gran parte della pellicola si basa sulle emozioni rese magistralmente dai due protagonisti… le parole giocano, in questo film, un ruole più importante dell’immagine… frasi come:"Constance ha reso il mondo migliore di come l’ha trovato… è una cosa piccola ma difficile da fare" sembrano piccole banalità ma assumono una forza gigantesca quando sono pronunciate nella maniera giusta… e, credetemi, Kevin Spacey questo lo sa fare egregiamente.

 

Le recensioni trovare in giro sono tra l’ottimo e l’entusiastico anche se il tema trattato non è dei più semplici e la pesantezza emozionale che ne deriva potrebbe intimorire molti potenziali spettatori.

Voto globale 9,5/10

Ago
28
2007

About: Italia.it

PizzaDa segnalare assolutamente questo sito… un’ennesima provocazione all’oramai famosissimo caso Italia.it. Non vi dico altro per non rovinarvi la sorpresa ma… vale la pena darci un’occhio, l’idea è geniale… Da segnalare il fatto che The Million dollar Portal ne ha scritto un post parlando di Guerrilla Marketing, che come termine mi sembra più che appropriato 😛

E a questo proposito, porgo una domanda a chi potrebbe essere potenzialmente più informato di me:i progetti RitaliaCamp e Scandaloitaliano esistono ancora? Hanno esaurito la loro spinta motivazionale? O si sono evoluti? Personalmente ho perso un pò di vista l’intera faccenda ma vedo che i relativi blog/siti non sono più stati aggiornati…

Lug
24
2007

38emmezzo di febbre

Author JeKo    Category religione, test     Tags

Febbre 

I Creedence di sottofondo cantano "Green River" mentre con il cervello ancora cotto dalla febbre di ieri penso al mio più recente lunedi… Steso a letto con una non precisata influenza, con brividi di caldofreddo provocati dal malfunzionamento indotto da microrganismi malefici che nel mio immaginario son tanti mostriciattoli verdi tentacolo-dotati (lo sapevo che guardare "il corpo umano" in tv era cosa da evitare… ma oramai mi son giocato l’infanzia e non si torna indietro). Tazza di the bollente in mano alternata a bicchieroni d’acqua per ridar una parvenza di vitalità alla gola riarsa…

Star male di lunedi mattina ha i suoi contro, per carità… ma vuoi mettere il non dover lavorare e passare un’intera giornata immersi nel cazzeggio doloroso? Quasi quasi vale la pena 😛 E mentre si è rannicchiati tra le coperte (in tutta Italia ci son 40 gradi all’ombra… in Valle d’Aosta ieri non si superavano i 25 a quanto pare) cercando di prender sonno e risvegliarsi completamente guariti (vogliamo tornare a parlare de "il corpo umano"? si?) tanti pensieri bizzarri attraversano la tua mente… pensieri a colori come nei quadri di Kandinsky… pensieri che significano tutto e niente… come quando dormi e sogni cose strane e meravigliose e al risveglio ci pensi e dici "certo che dovrei smettere di bere…". Aver la febbre di lunedi significa anche questo…  Aver tempo per un cazzeggio malevolo e un pò insano… e a volte ci stà proprio bene… ammettiamolo…
 

 

Apr
2
2007

religione: una riflessione

Piergiorgio Odifreddi
Ore 12:30, ora di pranzo… la tv accesa in sottofondo diffonde le notrizie dell’ultima ora… il tg finisce… inizia "Cominciamo bene, le storie" diretto da Corrado Augias (ex articolista per "La Repubblica", ex giallista ed ora produttore e conduttore tv), persona che a me, personalmente, piace per le sue doti di comunicatore e di cultura in generale.
Ospite di oggi, lunedi 2 aprile 2007, il professor Piergiorgio Odifreddi, matematico e professore ordinario di logica matematica presso il Dipartimento di matematica (e Informatica) dell’Università di Torino.

Il tema trattato era la religione , partendo da un libro che lo stesso Odifreddi ha scritto. Il libro in questione è "Perchè non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici)", titolo che a qualcuno potrebbe far tornare in mente il libro di Benedetto Croce: "Perché non possiamo non dirci cristiani". Il professor Odifreddi, in una purtroppo troppo breve intervista, cerca di affrontare il discorso religione in un’ottica un pò diversa dal solito.
Secondo il professore ci sono parecchie discrepanze tra ciò che è lo spirito religioso e ciò che ne è davvero al dimostrazione ecclesiale… Il video dell’intera intervista è visibile a questo indirizzo, vi consiglio di guardarlo, quantomeno per confrontare le nostre idee con quelle esposte dal professore.

Ed ora il momento tanto atteso: la mia idea in proposito

Io non sono canonicamente un buon cristiano… sono stato battezzato, ho ricevuto la prima comunione e anche la cresima… non vado a messa molto frequentemente… anzi, ci vado molto poco… a Natale, a volte a Pasqua… per i matrimoni e per i funerali… A casa non prego, non ho mai letto la Bibbia se non alcuni stralci… stando ai dieci comandamenti il paradiso per me è off-limit…

01) "Non avrai altro Dio fuori di me"… e già qui è un bel mistero… io credo in qualcosa… con che nome lo si definisca credo sia solo congettura umana…

02) "Non nominare il nome di Dio invano"… non sono un gran bestemmiatore… ma a volte è capitato…

03) "Ricordati di santificare le feste"… se significa "le feste servono per divertirti" allora ok, se significa "le feste sono un buon momento per dedicarsi alla propria cristianità"… beh, questo no…

04) "Onora il padre e la madre"… beh, forse qui potrei ancora esserci… non sarò uno stinco di santo ma ai miei voglio bene e li rispetto…

05) "Non uccidere"… esseri umani non ne ho mai uccisi… ma contano anche le formiche? i lombrichi? i maggiolini? "la vita è sacra" ddice la chiesa… quindi dovremmo essere come gli animisti indiani e non usare scarpe ne auto per non "sopprimere esseri viventi"…

06) "Non fornicare"… che Wikipedia ha trasformato in "Non commettere adulterio"… mah, delle due qual’è quella giusta? per l’interpretazione a chi dovremmo rivolgerci? cmq credo di poter essere dannato anche per questo…

07) "Non rubare"… valgono anche i posaceneri dai pub?

08) "Non dire falsa testimonianza"… mai fatto sotto giuramento… ma qualche cazzata mi scappa ogni tanto…

09) "Non desiderare la donna d’altri"… tendenzialmente non lo faccio… ma il pensiero a votle può capitare…

10) "Non desiderare la roba d’altri"… cioè non essere invidiosi delle ricchezze materiali degli altri… siam otutti a rischio direi…

Tirando le somme direi che, se 10 è il paradiso e 0 l’inferno, io sto circa sull’1,5… non male direi…

In teoria il buon cristiano dovrebbe raggiungere il 10 (e non meno)… ma credo ci siano molte cose che non collimano… vediamo un pò…

01) "non avrai altro Dio all’infuori di me"… ed in effetti quando Mosè portò le tavole dei 10 comandamenti al "popolo eletto" questi stavano adorando statuette d’oro di falsi dei… cominciamo bene… Ma credo che questo sia radicato nell’uomo… egli ha bisogno di soddisfare le sue domande… e la religione si pone da sempre come risposta alle domande che per definizione sono "senza risposta"… e la risposta è "devi avere fede e dopo la morte sarai nella grazia di Dio"… un pò inesauriente come risposta…

02) "non nominare il nome di Dio invano"… credo che le istituzioni ecclesiastiche non abbiano usato il nome di Dio solo nelle pubblicità delle "caramelle del Vaticano"…

03) "ricordati di santificare le feste"… non commento perchè non ne intuisco il vero senso…

04) "onora il padre e la madre"… non ho nulla da dire…

05) "non uccidere"… lo sapevate che il Vaticano ha abolito la condanna a morte nel 1969… e uccideva con la ghigliottina e l’impiccagione… e non dimentichiamo le Crociate, guerre di religione volute dai papi… e l’inquisizione… la caccia alle streghe…

06) "non fornicare (non commettere atti impuri)"… insomma, a colpo d’occhio sembra dire "non si può far l’amore se non per procreare"… molti mi smentiscono questa cosa dicendo che con questa frase si vuol trasmettere solo il messaggio che l’unione carnale deve essere un atto d’amore… Ma "non commettere atti impuri" a me sembra una cosa molto diversa…

07) "non rubare"… ora, non vorrei fare inquisizione… ma di esempi calzanti ne ho sentiti molti… da radio vaticana ai conti correnti vaticani in Svizzera & affini… insomma…

08) "non dire falsa testimonianza"… e anche qui di esempi ce n’è una caterba… ma per semplicità (sono molto prolisso oggi) cito solo le coperture del clero verso i preti pedofili…

09) "non desiderare la donna d’altri"… un’imposizione del genere detta da chi ha fatto voto di castità… vabbé…

10) "non desiderare la roba d’altri"… Gesù disse (secondo le scritture) "lascia tutto e seguimi"… il Vaticano riceve dallo Stato 9 milairdi di euro l’anno… questi soldi sono un terzo della famosa "Finanziaria di lacrime e sangue" di Prodi… la chiesa non ha bisogno di desiderare la roba d’altri… ha tutto e di più… comprese azioni della società Tunnel del Monte Bianco…

E aggiungerei anche 11) "non cercherai su google quali sono e in che ordine sono scritti i dieci comandamenti"…

Riassumendo, secondo me il Vaticano (che è l’emblema della chiesa cattolica), non merita molto più di una misera sufficienza… I vecchi dicevano "predicar bene e razzolar male"… ed è quello che io vedo…

Altre informazioni: nel film "Jesus" il diavolo tentatore faceva vedere a Gesù alcune scene del futuro… come la messa al rogo delle donne tacciate come streghe… E’ questo il tanto declamato amore che l’uomo deve avere verso i propri fratelli e sorelle? L’inquisizione ha ucciso migliaia di persone… donne, uomini, bambini, vecchi, omosessuali, portatori di handicap…

Vorrei anche ricordare (scusate se è fuori argomento) che il celibato obbligatorio per i preti è stato imposto nel 1079 ad opera di Gregorio VII… perchè prima ci si poteva sposare? E a proposito… avete presente la prima epistola di Timoteo (uno dei testi del Nuovo Testamento scritto da Paolo di Tarso al suo discepolo, appunto, Timoteo)? Recita (al capitolo 3) quanto segue (fonte wikipedia – bibbia online "laparola.it"):

"bisogna che il vescovo sia irreprensibile, non sposato che una sola volta, sobrio, prudente, dignitoso, ospitale, capace di insegnare, non dedito al vino, non violento ma benevolo, non litigioso, non attaccato al denaro. Sappia dirigere bene la propria famiglia e abbia figli sottomessi con ogni dignità, perché se uno non sa dirigere la propria famiglia, come potrà aver cura della Chiesa di Dio?"

Conclusioni: secondo il mio personale parere la teoria del cattolicesimo è sacrosanta… ma la messa in opera della teoria è demandata all’uomo… percui sarà semrpe e comunque imperfetta… la chiesa ne è l’emblema vivente… cattolicesimo sono le missioni in Africa… ma non la messa al bando del preservativo (l’aids fa più morti delle guerre, civili e non)… cattolicesimo è aiuto ai paesi disastrati… e non l’opulenza dell’aristocrazia ecclesiale… cattolicesimo è povertà perchè è essendo poveri che si capiscono i problemi… e non i ricchi banchetti del Vaticano… cattolicesimo è "ora et labora" e non la presa di posizione della chiesa nei fatti politici italiani!… cattolicesimo è famiglia… ma come può pretendere di insegnare ad essere padri quando si fa voto di castità? cattolicesimo è amore… ma non quello pedofilo dei monsignori americani… cattolicesimo è capire le diversità, culturali, linguistiche e religiose… e non la guerra aperta ai Dico e ai gay… cattolicesimo significa ugalità… e allora le donne? perchè non possono officiare la messa? diventare preti, vescovi o pontefici?

Gesu diceva "siamo tutti uguali agli occhi di Dio"… mi sembra che la chiesa non abbia capito granchè…

 

Un edit veloce per segnalare un post interessante 

Dic
21
2006

Ennesimo addio

Author JeKo    Category italia, test     Tags

Questa fine dell’anno sembra essere davvero un brutto momento per me…

Oggi, 21 dicembre 2006 se ne va anche il mio Pippo… il boss del quartiere…

Pippo, il boss del quartiere

Il cane è un gentiluomo. Spero di andare nel suo Paradiso, non in quello degli uomini“.

Questo recitava Mark Twain. E a Pippo auguro davvero di raggiungere il suo Paradiso personale, dove nessuno lo disturberà con il tagliaerba mentre si gode il suo osso in mezzo al prato… dove i gatti continueranno a non farsi prendere ma almeno gli daranno una possibilità… Dove non c’è bisogno di abbaiare per uscire di casa e per avere l’acqua o il cibo…

Mi mancherà tanto il mio cane… era la “persona” più sincera che conoscevo… ed era sempre contento di vedermi… anche quando avevo una giornata no ed ero incazzato con il mondo intero…

Forse sembrerà stupido piangere per un cane… ma non me ne vergogno perchè lui ha saputo amarmi sicuramente più di quel che saprò mai fare io nella mia vita.

Ciao bello, spero di rivederti in Paradiso

Pippo & JeKo

Nov
17
2006

Cip cip

Author JeKo    Category italia, test     Tags

Ancora notte…
ancora pensieri…
ancora riflessioni…
ancora…

Giorgio

E tutto torna a girare vorticosamente. La vita passa di sfuggita come un alito di vento. Ma siamo sempre troppo presi dalle nostre cose per renderci conto di quanto può essere soave e fresca la brezza, di quanto calore c’è in un raggio di sole. E di quanto fa male perdere ogni giorno un po di tutto questo solo per il nostro voler (o dover) correre dietro ad ambizione, soldi, macchine e donne (o uomini, a seconda…).
E oggi, il giorno del cip cip, un’altra anima si è liberata della sua gabbia ed è volata via… alla ricerca di qualcosa che qui mancava… di qualcosa che rendesse la sua esistenza serena e spensierata…
Porsi alte ambizioni è un buono spunto per dare il massimo… ma volere troppo… e subito… porta a distorcere la realtà, a trasformare in un incubo anche il sogno più bello. E questo incubo a volte ci porta a commettere errori gravi, troppo gravi… è un concatenamento di eventi senza controllo. Le cose precipitano ed il sogno di fuggire da tutto e tutti diviene forte.
Oggi questa paura, questa voglia di scappare alla ricerca di una via più facile ha portato un amico ad abbandonare tutto in nome di un futuro diverso, sconosciuto. Ed io a questo amico rendo grazie per i bei momenti, per le emozioni, per le cazzate fatte insieme. Ma anche per i discorsi seri che, con mio terribile rammarico, non l’hanno tenuto qui con noi… ma forse è giusto cosi… voleva ali per poter volare lontano e vedere cosa c’è dietro la coltre di nebbia… e forse ora sa… e vede… e capisce. A questo amico auguro di aver trovato le risposte che cercava, la felicità che gli sembrava cosi distante e la fortuna che diceva non conoscere. E a tutti gli altri amici dico di non giudicarlo e di ricordarlo ma di non essere tristi per lui perché ora vola libero e sereno dove noi non possiamo arrivare ed i pregiudizi non esistono.

A lui è dedicata la mia riflessione.

Ciao Giorgio, ti voglio bene

16 novembre 2006

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Luglio: 2019
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area