Browsing all articles in quiz
Dic
14
2008

Draw a house

Author JeKo    Category quiz, test     Tags

drawahouse

Oggi il buon Chissene proponeva uno di quei quiz che a me tanto piacciono… Nella fattispecie si tratterebbe di un test della personalità… l’esito mi sembra interessante, potete leggerlo alla fine del post… quello che mi preme far notare ora è l’eguaglianza seguente:

Jeko : disegno = Flavia Vento : fisica quantistica

Ovviamente, considerando il soggetto di paragone dell’equazione potete sostituire tranquillamente "Fisica quantistica" con un qualsivoglia argomento intellettuale… a voi la scelta…

Ma tornando a noi… anzi, a me… diciamocelo, sono una vera chiavica nel disegno, dovrei rimediare in qualche modo… perciò ho deciso e decretato che (con tanto di pergamena ufficiale e araldo che, preceduto da acuti squilli di tromba, annuncerà al popola la buona novella) da oggi mi darò a carta e matita e cercherò di dar sfogo alle mie velleità artistiche finché morte non mi ci separi… o almeno fino al prossimo test 😉

RESPONSO:

"Based on your drawing and the 10 answers you gave this is a summary of your personality:
Your house tells the world that you ought to be a leader. You are a freedom lover and a strong person. You love your house and family. You are a gifted artist as well. Once you have a problem, you need a friend with you. Your life is always full of changes. Once you have a problem, you need a friend with you. Your life is always full of changes.
When it comes to love, you shut yourself off. It’s difficult to win your heart because you have decided to keep your feelings deep inside. You have a strong personality and you like to command, influence and control people.
You added a flower into your drawing. The flower signifies that you long for love. We also see that you are sensuous, sexual,
and privately passionate. You are self-confident and happy with your life."

PS: dal mirabile elaborato potrete dedurre che:

1) in Valle d’Aosta, contrariamente a ciò che vuole la consuetudine geografica, non esistono le montagne;
2) Il vostro buon JeKo è il degno rappresentante per la parte di protagonista nel sequel di "Nightmare before Christmas" o addirittura per quello del memorabile "demented cartoon movie" (genializzimerrimo);
3) Da noi le porte sono progettate per grassissimi nani  con le mani ruotate di 180 gradi rispetto allo standard umano;
4) Altro che carissime lose in ardesia locale! Qui i tetti sono dei tubazzi di cemento, alla faccia delle commissioni edilizie dedite alla salvaguarda del "belvedere edilizio";
5) Ai fiori del mio orto do la stessa roba che prendono i ciclisti dei vari Giri-d-italia-tour-de-france;
6)Le tende gialle sono orribili, evitatele come la peste 😉

 

Mar
10
2008

Ottimista…

Author JeKo    Category quiz, test     Tags

Questo è ciò che pensa il test dell’ENNEATIPO di me 😛

ottimismoTipo 7: l’ottimista

È una persona sostenuta da una condizione di vitalità, gioia ed energia permanente che la rende attraente. È estroverso, creativo e aperto alle opportunità che la vita offre. Ha molti interessi, è comunicativo e versatile, ama giocare e divertirsi. Ama la varietà e tutto ciò che aiuta a celebrare la vita: viaggi, feste, canti, pasti al ristorante. Vuole avere "più" di tutto e non vuole crescere (Peter Pan). Spesso ha problemi di peso (odia le diete) e vive di eccessi.

E forse è anche abbastanza giusto come profilo 😛

EDIT: ah, ps, secondo il test dell’età mentale ho… 28 anni?!?!?! Ma che palle… Vecchio fuori e dentro 😉

 

Technorati Tag: ,,,
Nov
30
2007

I regali di Natale li faccio su Shipoffools.com!

Author JeKo    Category fuffa, gee, quiz, religione     Tags

Caro Gesù Bambino,
il santo Natale è in arrivo, tutti dovremmo essere più buoni, più disponibili, più pazienti… Quest’anno ho deciso di fare regali utili per Natale. Basta stupidaggini, basta inutili gingilli OdourEaterconsumistici! E poi, visto che Natale è una festa religiosa, i regali dovranno essere a tema, no?MixnMatchMary  Credo che sarai d’accordo con me. Allora ecco l’elenco di quel che vorrei per me e per la mia famiglia. A mio fratello potresti portare un’utilis-sima suola assorbi-odori che gli permetterà di raggiungere la salvezza eterna e avere i piedi sempre profumati e ariomatizzati al gusto Gerusalemme…
A mio papà che si guarda le partite di calcio su Sky potresti regalare la statuina del "buon Gesù che gioca a calcio con bambini adoranti" … a mia mamma invece potresti portare il set di figure jesus_sports_statuemagnetiche raffiguranti la Vergine ed i vestiti da  farle indossare per farle avere un look nuovo ogni santo giorno.  Sono convinto che anche la Madonna sia attenta alla moda. Farebbe una bellissima figura sulla porta del frigorifero!

E infine ci sono io… e visto che sono stato buonissimo e che ho fatto un sacco di buone azioni (ho addiritturaTestamints smesso di mettermi le dita nel naso), credo di essermi meritato una buona scorta di  caramelle TestaMints che, oltre a profumarmi l’alito mi permetteranno di leggere il mio libro preferito in ogni luogo ed avere con me la saggezza cui tu sei ispirazione. Credo di aver finito con la lista dei regali… oppure no? Forse potrei pensare anche ai miei shoes_fishermanamici che tanto mi vogliono bene… potrei regalare loro le infradito con la suola antiscivolo che lascia sulla terra messaggi costruttivi e di felicità. Pensate cheJesusAirFresh sorpresa, ad ogni passo sulla sabbia ci si avvicina al Paradiso. Ahhhh, si, credo che sarà un gran bel  Natale… anzi, parafrasando una pubblicità attuale, "il più grande!"… ho dimenticato nessuno? Ah, giusto, quasi dimenticavo… a voi fedeli lettori vorrei fare un regalo davvero speciale… ai primi dieci che si prenoteranno invierò l’Arbre Magique al profumo di Gesù cosi sarete sempre al sicuro dai pirati della strada e dagli autovelox… Senza contare che Gesù stesso vi terrà compagnia nei lunghi viaggi solitari…non vi sembra un’ottima idea? Sono o non sono buonissimo? Si, si, sono d’accordo con voi…

E ora, scusatemi, sono in ritardo con le preghierine del pomeriggio e con la pianificazione del presepe… non vorrei mai arrivare a Natale senza aver ultimato il lungo e difficile lavoro… In fondo mancano solo 25 giorni…

—————————————————————————————————————————

Chi volesse farsi altre grasse risate il link di riferimento è, ovviamente ShipOfFool.Com.  Ringrazio il buon Rollo che, passandomi il link di cui sopra, mi ha fatto fare un sacco di grasse risate 🙂

Nov
26
2007

Attimi di ilarità prima di andare a dormire…

O Z Z Y     S A N T O     S U B I T O ! ! !

 

scusatemi… ma è davvero più forte di me… credo di essere all’ultimo stadio…

Ott
7
2007

Arrancabirra 2007

Sabato 6 ottobre 2007 – Ore 08:00

"Ma farà freddo?" "Mah, chi lo sa… io nel caso ho portato la giacca antivento, la tengo nello zaino" "E hai preso anche la borraccia?" "ma figurati, ci sono le birre…" "Non so te ma io mi sento un cretino… e poi con tutta sta roba addosso troveremo eterno!" "si, si, tranquillo, pure io… ma saremo i migliori, vedrai… per Wallace… e per la Birra!"

Con tanti dubbi ma il morale alle stelle, io (a destra nella foto) e Jul (ovviamente, a sinistra nella foto) ci accingevamo a partire per Courmayeur: destinazione Arrancabirra. Di che si tratta? Beh, Jul && JeKodetta in poche e semplici parole è la gara di quota più pazza mai pensata (e se qualcuno ha fatto di peggio, beh, complimenti vivissimi). La partenza della gara era a Courmayeur, 1.230 metri circa sul livello del mare… il percorso si snodava attraverso la val Sapin e poi saliva saliva saliva fino alla tête de la Tronche (cima Bernarda). Poi si scendeva fino al rifugio Bertone prima e Courmayeur dopo. Ultimo pezzo di nuovo in salita fino all’arrivo posto in località Ermitage. Che c’è di strano in tutto ciò? Beh, come recita il nome della manifestazione, ogni 5 km circa, erano posti dei "pit stop" in cui i corridori avrebbero dovuto bere delle birre (una al primo pit stop, due al secondo, una al terzo e due prima dell’arrivo). Più birre si bevevano, più tempo veniva sottratto al tempo finale… Ovviamente il massimo consentito era di sei lattine di birra (Peroni e Nastro Azzurro… giusto per fare un pò di pubblicità occulta 😛 ). La distanza completa del percorso si aggirava attorno ai 19.500 metri con un dislivello positivo (cioè calcolando solo la salita) di circa 1.350 metri… e, ragazzi, ve lo giuro, tutt’altro che rilassante 🙂

La manifestazione era rivolta a due categorie:
1) Agli atleti della corsa in montagna che avrebbero corso il trofeo Hurzler/Grivel e non avrebbero dovuto (ovviamente) bere le birre;
2) Agli "atleti" di bevuta birra.

Il sottoscritto, ovviamente e doverosamente, ha partecipato inserendosi di diritto (per meriti speciali che non starò qui ad elencare…) nella seconda categoria 😛

L'arrivo del galeotto e del sommozzatoreEssendo l’Arrancabirra una gara seria e semi-seria, l’abbigliamento era libero. Un gruppo di corridori francesi si è travestito da galeotti in fuga, sfoggiando un bellissimo costume a strisce gialle e nere. Altri hanno optato per rievocare il costume degli alpinisti del secolo scorso (dunque pantaloni alla Zuava, camicia a quadrettoni e cappello tradizionale). Un corridore addirittura si è travestito da sub (ma dubito abbia corso con le pinne). Io e Julien invece abbiamo deciso di partecipare vestiti da guerrieri scozzesi in stile Wallace… E dunque, via con i kilt (ricreati adattando delle gonne  a tartans delle nostre rispettive genitrici), calze rigorosamente di lana grezza, strisce di trucco in faccia, capelli lunghi e liberi al vento (reali quelli di Jul, finti i miei… e non avendo altro che una parrucca biondo platino ho dovuto vestire i panni del guerriero scozzese transessuale… ma tant’è…) e spada sulla schiena. Così conciati, percorrere tutta quella salita, credete a me, è stato davvero distruttivo… ma arrivare al punto più alto del tracciato (a 2.300 metri d’altezza)  urlando "Per Wallace! Per la Birra!" è stato qualcosa che non puoi comprare neanche con Mastercard… oltre ad essere stato uno spasso infinito… anche per gli altri corridori 🙂 Stesso rituale riproposto all’arrivo, dopo la bellezza di 5 ore di marcia (alla "stupefacente" media di 4 km/h… per la cronaca, il vincitore ha impiegato 1 ora e 50 minuti…).

Dopo la gara la miticissima organizzazione ha preparato il pranzo ed una bellissima festa con birra (ancora!) a volontà per tutti e i bravissimi Babata che per più di due ore (forse due e mezza, ero un pò alticcio e ho perso la cognizione del tempo, perdonatemi) a far ballare tutti (ma proprio tutti) i presenti.

Alle 19:30 abbiamo dovuto salutare tutti, lo stato alcoolico iniziava a farsi davvero esagerato e le gambe protestavamo smodatamente… Ma mi sto già preparando per il prossimo anno… ne vedremo delle belle!
Il riposo dei guerrieri ;)
Vi lascio con il video della festa e del servizio del tg regionale (da scaricare e vedere con RealPlayer). Mi raccomando, voglio commenti e segnalazione di foto – video – podcast o altro inerente a questa manifestazione 🙂

Ott
5
2007

un uomo, un perchè

Prefatio

Casa da solo… ora di cena, accendo la tv per non subire il silenzio profondo che regna in cucina… Sulla rai solo immondizia, su mediaset solo tette e culi… mettiamo un canale di musica dai. Va bene Rock tv? Ma si dai, i video che passano mi piacciono.

Pino ScottoE d’improvviso l’illuminazione. Seduto su di un amplificatore Marshall con uan postura tipicamente rockettara (gamba sinistra avanti alla destra, braccio pezolante, braccialetti, capello lungo corvino, occhiali alla Ozzy che nascondono sicuramente degli occhi di ghiaccio… Resto estasiato dal carisma di quest’uomo di mezza età affascinante e dallo sguardo intelligente seppur celato alla vista. Leggo in basso "la rubrica di Pino Scotto". "Wow -penso io- quest’uomo sembra saperne un sacco…"

Ed infatti il tenebroso rocker parla di musica dura con una loquacità ed una dialettica impressionanti. Mi sono rimaste impresse alcune domande fattegli e alcune sue intelligentissime risposte, ve le riporto per condividere la gioia di un cosi fausto incontro mediatico:

Domanda "Ciao Grande Pino, che ne pensi dei Megadeth e di Patty Smith?"
Risposta "Ah Un grande gruppo e un gran personaggio che hanno fatto davvero la storia, cioè la storia, della musica."

Domanda: "Ciao Mitico Pino, che ne pensi dei Korn e degli Slipknot?"
Risposta "Cioè, parliamo di due gruppi importantissimi della musica dura, grandissimi, hanno fatto la storia."

Domanda: "Ciao Pino, sei una persona davvero avanti, che ne pensi del Grunge?"
Risposta: "Ha fatto la storia, peccato che sia scomparso".

Domanda: "Pino, che ne pensi dei Cure? Io li trovo fantastici"
Risposta: "Nel loro genere hanno fatto la storia."

Domanda: "Pino ma smettila di tirartela, dici di essere se stessi e ti fai la tinta, ad ogni puntata sei sempre più scuro di capelli, bisogna accettarsi per quello che si diventa."
Risposta: "Oh ma che cazzo vuoi, brutto frocio del vaffanculo pezzodimerda chi ti ha chiesto niente? Sei solo un frocio di merda."

Domanda "Ciao fantastico Pino, cosa ne pensi del delitto di Garlasco?"
Risposta "Diventerà come il caso di Cogne, ci scommetto. E tutti questi Ris, questa gente che fa le indagini la paghiamo noi con i nostri soldi e si buttano nel cesso. Il colpevole dovrebbe avere la decenza di costituirsi perchè è una mente criminale schifosa e fa spendere un sacco di soldi a chi paga le tasse. L’Italia fa schifo, viviamo in un Paese di merda, vaffanculo. E i bambini che diventano spacciatori o assassini vorrei prenderli a calci in bocca da qui a Palermo e ritorno. E poi prenderei i genitori e li arresterei perchè se hanno cresciuto dei figli stupratori e ladri glieli porterei via. Cazzo li metteri in una scuola che li tirerebbe su. E favvanculo, bisogna dare il buon esempio ai figli! Vaffanculo"

Estasiato da queste parole sì sagge e forbite ho deciso di spegnere la tv e scrivere un post per parlare di lui perchè tutti sappiano che il Maestro è finalmente arrivato, ed è bello come il sole, non si tinge i capelli ed è rispettoso e tollerante verso il prossimo.

E ora la versione seria del post

Ah Pino! Ma le domande chi te le prepara? Topo Gigio?

PS: quanto detto nelle domande e risposte è una mia reinterpretazione e non corrispondono ad una riproduzione fedele dei dialoghi. Ma il senso era quello, ve l’assicuro!

PS2: non ho citato la pagina web ufficiale del buon Pino non per dimenticanza ma perchè non merita un link. Ecco l’ho detto.

EDIT: vi posto due o tre links molto molto esplicativi

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area