Browsing all articles in fotografia
Lug
20
2008

Belle giornate, molti pensieri

Gioranata intensa quella di sabato… giornata di svago in montagna con un gruppetto bizzarro e multilinguistico 😛

Partenza all’alba di mezzogiorno per vari ed eventuali motivi logistico-ritardatari, camminata di un paio di ore fino al Col di Bard, circa 2.200 metri sul livello del mare… giornata di sole splendido (anche troppo, le mie spalle scoperte ringraziano e bestemmiano) . E dopo un lauto pranzo a base di paninazzi, cioccolata e frutta assortita, con magnifica visuale del Monte Bianco (coperto dalle nuvole) e della Valdigne tutta (o quasi), ci si appresta a tornare a valle…

Palravo prima di multilinguistica: l’arcano (che poi arcano non è) è il semplcie fatto che con me e Teo c’erano 3 tedeschi e il buon Roby che è universale (non nel senso di dimensione corporea 😉 ) e parla una quantità di lingue… uno dei 3 bavaresi (perché provenienti, ovviamente dal sud della Germania, patria dell’Oktober Fest), quello più piccolo, loquace (fin troppo, soprattutto perché non capivo una mazza di quel  che mi diceva) ed eccitato per la camminata, ha deciso che io sarei stato il suo miglior amico del giorno… e così, non capendo una cippa di quel che gli dicessi io in italiano, francese o inglese, ha ben pensato di insegnarmi la sua lingua madre… ora, dall’alto delle sue spassionate lezioni,  posso tranquillamente recarmi in Germania senza timore. i verbi, gli aggettivi ed i nomi più importanti fanno ora parte del mio vocabolario corrente: pigna, sentiero di montagna, trasparente, fiore (e ‘fiori’, il plurale è importante 😉 ), giallo, rosso, bianco, nero, blu e viola, pesante, sasso e bastoncino di legno… inoltre mi ha insegnato l’alfabeto e credo mi abbia fatto i complimenti per la velocità con cui l’ho imparato 😛 Dico "credo" perché conoscendo solo ‘pigna’, ‘sentiero’ eccetera, mi veniva difficile capire una frase di senso anche solo vagamente compiuto… 😛

Ore 17:00 rientro a casa con promessa di portare il giovane insegnante ad arrampicare il giorno successivo (oggi, domenica)… ovviamente oggi ha piovuto e lui c’è rimasto malissimo… tenteremo di rimediare domani 😛

Serata all’insegna della compagnia sbullonata: grigliata, birra, cazzate e una sessione di gioco ("dilemma del prigioniero"  + "lupus in tabula")… grandi risate legate, ovviamente a grandi stupidaggini… ma era ovvio no?

Serata conclusa ad ora piuttosto tarda… con pensieri pseudo filosofeggianti da parte mia e qualche scatto degno di nota… ed un’insonnia stronza saltata fuori verso le 4 del mattino che mi ha costretto a fare riflessioni profonde (e noiose 😉 ) per poter ritrovare il sonno perduto… ma, tranquilli, sono sopravvissuto all’incontro ravvicinato con il mio cervello…

coldubardjekobirkeZ

Justinteo2sleep mauriVSbrucofucsia

 

Mag
2
2008

Time to explore 12mpx

Author JeKo    Category fotografia     Tags

Canon_Powershot_G9 E cosi, dopo anni passati in sopravvivenza con la piccola Sony Cyber Shot P72 da 3 megapixel (un piccolo bijoux per i suoi tempi oramai lontani) dotata di scheda di memoria da 128 mega, abbiamo fatto un salto evolutivo approdando alla Canon Powershot G9 da 12.1 megapixel…

Primissime impressioni: che figata! Il sensore è molto brillante (si tratta del blasonato Digic III, presente anche, se non erro, sulla D400), la resa cromatica è ottima e la velocità di scatto altrettanto. Il range ISO è assolutamente adeguato (da 80 a 1600) per le caratteristiche della macchina. Lo zoom ottico è di 6x (equivante ad un 55-230 circa). Fenomenale l’lcd da 3 pollici con modalità live-view…

Tantissime sarebbero ancora le cose da dire, partendo dalla possibilità di scattare in formato RAW (cosa che avviene quasi esclusivamente con le fotocamere reflex), la dimensione particolarmente ridotta per una fotocamera del genere, la possibilità di girare videoclip da 1024×768 pixel, l’incredibile numero di personalizzazioni a disposizione (utili soprattutto per i principianti) e la possibilità di scattare foto nel formato 16/10… Interessante è lo spazio occupato in massima qualità (4000×3000 pixel) in formato superfine: vengono generate jpeg da 8megabytes! Urge acquistare un capiente hard disk per l’archivio (anche se in realtà ho ancora 400 giga liberi qua e la… il problema per ora non sussiste), una bella scheda di memoria (che di culo ho recuperato negli States a 100 dollari… 8 giga di goduria in formato SDHC) e un lettore di schede in grado di leggere, appunto, il formato SDHC… Appena avrò qualche scatto decente posterò qualche foto a corredo del post… ecco a voi i primi scatti (full size… occhio che pesano!)… vedere le “creature” del mio nuovo giocattolino è sicuramente più efficace di leggere una scialba descrizione bianco/nero 😛

12

34

Le immagini sono come “mamma le ha fatte”… niente photoshop… cosi ho colto anche l’occasione per svelare il mistero circa il mio primo di maggio… 😉

 

Technorati Tag: ,,,,,

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Settembre: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area