Mar
7
2010

HeaderZ 2.0 :)

lupo_alberto

Non so se ve ne siete accorti ma da ieri sera (ore 4:13 di notte… argh) sono nuovamente disponibili i miei headers!!

Con il cambio di layout del blog i vecchi sono diventati, purtroppo, inutilizzabili… ma niente paura, qui a sinistra potete scaricare i nuovi sorgenti e riprendere a mandarmi i vostri lavori (che finiranno nell’intestazione del blog a random ad ogni accesso!).

Per chi volesse la spiegazione tecnica di quanto fatto (oh shit!, get a life! 😉 ), here we go! 😛

<?php
$directory = ‘immagini/headers2’;
$headers = scandir($directory);
$max = count($headers);

$random = rand(3, $max);
?>

<div>
<?php
if ($headers[$random]){ ?>
<img src=”directory_contenente_gli_headers<?php echo $headers[$random]; >”  alt=”JeKo’s headers 2.0 :)” />
<? } ?>
</div>

Chiaro no? 😉

Per i poco avvezzi ecco la spiegazione in pseudo italiano.

La variabile $directory contiene l’indirizzo della cartella che contiene le immagini. La variabile $headers (che in realtà è un array) immagazzina tutti i nomi delle immagini avvalendosi della funzione scandir.
$max fa il count della variabile $headers e contiene il valore numerico della lunghezza dell’array… in parole povere sa quanti elementi sono contenuti nell’array. Questo valore mi servirà per tirare a caso (randomizzare) un header ad ogni caricamento della pagina.

Con rand(3, $max) andiamo a tirare a caso un numero compreso tra 3 e l’ampiezza dell’array $headers.

Se vi state chiedendo perché parto da tre e non da uno come ci si potrebbe aspettare, la risposta è semplice. La funzione scandir indicizza il contenuto di una data cartella… se avete presente esplora risorse di windows sapete che i primi due elementi di una cartella sono ‘.’ e ‘..’ che servono a cambiare di cartella… ecco, quei due elementi sono i valori 1 e 2 dell’array e, dunque, vanno scartati. Randomizzato il numero, lo piazziamo all’interno della variabile $random.

if ($headers[$random]) è un semplice controllo: se il risultato di $headers[$random] non restituisce una stringa vuota, allora posso procedere ad inserire l’immagine.

L’ultima stringa, banalmente, è il codice html che disegna l’immagine presa dalla cartella degli headers randomizzata nelle stringhe precedenti.

Tutta questa pappardella di roba va inserita nel file header.php del vostro tema di WordPress (od, ovunque vogliate far comparire l’immagine nella vostra pagina web php).

Et voilà, il gioco è fatto. Non resta che riempire la cartella designata ed il gioco è fatto! Ed ora tocca a voi… aspetto con impazienza i nuovi lavori da inserire. Le specifiche le trovate qui mentre il file sorgente .PSD (Photo Shop Document), qui.

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area