Fun'n'share

Nightwish live in Milano 2008

02032008053

Tralasciamo che ho trovato traffico in autostrada per oltre 100 km tra Aosta e Milano (maledetti lavori interminabili dell’alta velocità, maledetto rientro domenicale dal week end in montagna, maledetti lavori in corso vari ed eventuali). Tralasciamo che partendo alle 5 di pomeriggio (apposta per evitare il traffico… maledetta partenza [non] intelligente!) e dovendo mangiare necessariamente in autostrada gli autogrill siano stati sommersi di “viandanti” autostradali… Tralasciamo che alle 20 suonavano i Pain (che sembrano essere stati davvero bravissimi) ma noi siamo arrivati alle 20:45 per cui ce li siamo bellamente persi (molto peccato… dovrò rimediare quanto prima)…

Messa in questi termini sembrerebbe quasi che il concerto sia stato un flop clamoroso… e invece no… Inizio previsto per le ore 21:00, i 5 finlandesi si presentano sul palco con un leggero ritardo (giusto 10 minuti, indispensabili per far salire l’adrenalina)…

E finalmente le luci si spengono. Il boato sale tra le pareti di un Palalido stracolmo di gente. Bellissime le luci che gravitano impazzite sul palco illuminando il fumo artificiale che fe sempre molto ambience… La musica d’intro sale a livelli altissimi… e in men che non si dica sono sul palco… Jukka da il tempo e chitarra, basso e tastiere seguono inferocite una “Bye bye beautiful“) magistralmente eseguita… e poi via via si susseguono Dark Chest of Wonders, Whoever Brings the night, Ever dream, the Siren, la stupenda Amaranth (primo single del nuovo album), the Islander, la magnifica The poet and the pendulum, Sacramento of Wilderness, Sahara e Nemo (che rende tantissimo anche senza la voce di Tarja). Finta chiusura del concerto di rito e immediato rientro sul palco per chiudere la serata con tre capolavori: 7 days to the wolves, Wishmaster (che, ad essere sincero, non mi piace cantata da Anette… purtroppo in questo frangente si sente la mancanza di Tarja… ma è un fattore piuttosto limitato nella totalità del concerto) e Wish I had an angel.

Mi ha stupito tantissimo The Islander, fantastica interpretazione acustica a due chitarre (Marco e Emppu) cantata da Marco con i cori di Anette e l’ausilio delle tastiere di Tuomas

Come sempre ho detto, Jukka è un batterista con le palle e conferma il suo talento in questa ora e mezza di musica senza sosta. Avrei voluto fare una foto con lui ma senza macchina fotografica appresso era davvero difficile 😛 Le foto che ho scattato con il telefonino non rendono giustizia alla magnificenza del palco e degli effetti speciali (bellissima la finta neve a fare da contorno a Nemo).

Rientro a casa ad un’ora anche abbastanza decente (1:45 di notte) con un’insana voglia di vedere concerti… E considerando che si va verso l’estate la scelta si fa ampia… Metallica, Kiss, Gods Of Metal, Deep Purple, Van Der Graaf Generator, Bad Religion, Motorpsycho, Tarja Turunen (in solista), Elio e le storie Tese… insomma, un duro colpo per il mio conto corrente 🙂

 

 

Technorati Tag: ,,,,,,,,,,

Related Posts

11 Responses
  1. Msrco

    Ho una suzuky ignis anno 2005 ho sbagliato il codice di sblocco tre volte esce la scritta 7 safe come faccio

  2. Ciao Marco,
    se non ricordo male, le autoradio come quella della Ignis, ti permettono di provare fino a 10 volte il pin pima di bloccarsi del tutto. Ogni volta che sbagli ad inserire un codice, l’autoradio si “blocca” per un certo periodo di tempo (inizialmente è poco, poi, man mano, cresce). Dato che mi hai scritto il 5 aprile, a quest’ora dovrebbe essere di nuovo possibile provare un codice. Se sbagli di nuovo, il codice di errore dovrebbe diventare “Safe 6” poi “Safe 5” eccetera (indica i tentativi che ti mancano prima che l’autoradio si blocchi del tutto). Se il software di cui parlo nell’articolo non ti funziona, ti consiglio di rivolgerti ad un elettrauto (o ad un concessionario Suzuki) perché una volta finiti i tentativi, temo l’autoradio non sia più recuperabile.

  3. Ale

    Ciao, una domanda: io il codice ce l’ho ma dopo che il meccanico mi ha dovuto staccare la batteria sembra che la radio non lo riconosca piu’… E’ possibile?
    grazie in anticipo

  4. In teoria no. Il codice di sblocco compare proprio dopo un reset della batteria. Immagino che il codice sia stipato in una eeprom (quindi non volatile). Però se non ti accetta il codice, potrebbe essere che abbia una memoria interna che si è scaricata… In questo caso, dovrebbe esserci un codice di default ma, purtroppo, non so dirti molto di più. Proverò ad informarmi

  5. Ale

    OK, grazie1000 per la disponibilità!
    Non capisco proprio perché stavolta il codice che ho gia’ usato non funziona…

  6. Diego

    Salve, il ragazzo con la scritta “7 safe”… sei riuscito a risolvere? a me non appare nessuna scritta code, il codice ce l’ho ma non riesco a inserirlo dato che rimane fisso su 7 safe…

    Grazie

  7. Fra

    Escono due numeri di 4 cifre, il primo di colore rosso e il secondo nero, che dufferuscono solo nella prima cifra, quale è wuello giusto?

  8. Se non ricordo male dovrebbe essere il primo dei due… Ma vado a memoria e non te lo posso garantire. Però se non hai mai fatto tentativi, puoi provare entrambi. Se riesco verifico quale dei due è.

  9. Fra

    Adesso, dopo tre tentativi falliti (forse ho sbagliato io a digitare i numeri oppure il codice dato non era esatto, non saprei) il display è bloccato su “7 SAFE”. Che significa e che fare?

Leave a Reply