Fun'n'share

Libertà di parola… siamo ai ferri corti?

(dis)onorevole LeviLeggo da Elena e da La Repubblica dell’ipotetica (che fra poco sarà triste realtà) nuova porcata dei GoverniRiunitiPerIlFurto Spa. Trattasi questa volta di un "simpatico" disegno di legge che, con nonchalance, imbavaglierebbe uno degli ultimi mezzi di informazione ancora svincolati dai grandi Padroni dell’informazione: il web.

In soldoni si sta discutendo di imporre a tutti i portali, blog, siti personali (e chi più ne ha più ne metta) di mettersi in regola con le attuali disposizioni valide per gli altri media divulgativo/informativi nazionali (soprattutto editoriali). Come si fa per essere in regola? Semplice, bisogna iscriversi al ROC (Registro unico degli Operatori di Comunicazione), con i conseguenti costi ad esso associati, seguendo una lunga e dispendiosa sequela burocratica (strano eh?).

Ricardo Franco Levi, ideatore di questa schifezza che, assieme al compagniuccio Prodi prenderà il suo nome (Legge Prodi/Levi), sta sul vago e alla domanda "Ma cosi non si rischia di far chiudere tanti siti/blog personali?" risponde:"Lo spirito del nostro progetto non è certo questo. Non abbiamo interesse a toccare i siti amatoriali o i blog personali, non sarebbe praticabile". E appunto per questo la legge definisce cosa andrà a disciplinare… e cioè il prodotto editoriale: "Per prodotto editoriale si intende qualsiasi prodotto contraddistinto da finalità di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento, che sia destinato alla pubblicazione, quali che siano la forma nella quale esso è realizzato e il mezzo con il quale esso viene diffuso." che sarebbe a dire che un prodotto editoriale potrebbe essere, indistintamente, un articolo sulla repressione in Birmania come la descrizione del proprio gatto…

Il perché di questo schifo è presumibilmente da attribuirsi alla facilità con cui si può insultare, denigrare e sputtanare l’operato di chi comanda… Sarà la vendetta del (dis)onorevole Mastella? Secondo me si… in ogni caso, il rischio è che chiunque voglia tenere un blog divulgativo (e, ripeto, indistintamente da chi parla di politica, commercio, guerra o pesci rossi, lampadine e rastrelli) dovrà avere un giornalista iscritto all’albo per poter pubblicare le proprie idee.

C’è da chiedersi che fine abbia fatto la libertà di pensiero, opinione e parola. Questa in uno stato non democratico si chiama dittatura… per fortuna che noi siamo civilizzati!

Previous PostNext Post

Related Posts

11 Responses
  1. Msrco

    Ho una suzuky ignis anno 2005 ho sbagliato il codice di sblocco tre volte esce la scritta 7 safe come faccio

  2. Ciao Marco,
    se non ricordo male, le autoradio come quella della Ignis, ti permettono di provare fino a 10 volte il pin pima di bloccarsi del tutto. Ogni volta che sbagli ad inserire un codice, l’autoradio si “blocca” per un certo periodo di tempo (inizialmente è poco, poi, man mano, cresce). Dato che mi hai scritto il 5 aprile, a quest’ora dovrebbe essere di nuovo possibile provare un codice. Se sbagli di nuovo, il codice di errore dovrebbe diventare “Safe 6” poi “Safe 5” eccetera (indica i tentativi che ti mancano prima che l’autoradio si blocchi del tutto). Se il software di cui parlo nell’articolo non ti funziona, ti consiglio di rivolgerti ad un elettrauto (o ad un concessionario Suzuki) perché una volta finiti i tentativi, temo l’autoradio non sia più recuperabile.

  3. Ale

    Ciao, una domanda: io il codice ce l’ho ma dopo che il meccanico mi ha dovuto staccare la batteria sembra che la radio non lo riconosca piu’… E’ possibile?
    grazie in anticipo

  4. In teoria no. Il codice di sblocco compare proprio dopo un reset della batteria. Immagino che il codice sia stipato in una eeprom (quindi non volatile). Però se non ti accetta il codice, potrebbe essere che abbia una memoria interna che si è scaricata… In questo caso, dovrebbe esserci un codice di default ma, purtroppo, non so dirti molto di più. Proverò ad informarmi

  5. Ale

    OK, grazie1000 per la disponibilità!
    Non capisco proprio perché stavolta il codice che ho gia’ usato non funziona…

  6. Diego

    Salve, il ragazzo con la scritta “7 safe”… sei riuscito a risolvere? a me non appare nessuna scritta code, il codice ce l’ho ma non riesco a inserirlo dato che rimane fisso su 7 safe…

    Grazie

  7. Fra

    Escono due numeri di 4 cifre, il primo di colore rosso e il secondo nero, che dufferuscono solo nella prima cifra, quale è wuello giusto?

  8. Se non ricordo male dovrebbe essere il primo dei due… Ma vado a memoria e non te lo posso garantire. Però se non hai mai fatto tentativi, puoi provare entrambi. Se riesco verifico quale dei due è.

  9. Fra

    Adesso, dopo tre tentativi falliti (forse ho sbagliato io a digitare i numeri oppure il codice dato non era esatto, non saprei) il display è bloccato su “7 SAFE”. Che significa e che fare?

Leave a Reply