Set
5
2007

Life of David Gale

David GaleCi sono dei film che ci sanno insegnare molto più di ciò che crediamo… ci sono attori e registi che sanno arrivare proprio li, in quel punto del cervello e del cuore che fa male e ti lascia una lacrima pronta a scendere…

Questa sera il film è "Life of David Gale", gli attori sono Kate Winslet (Titanic, Holy Smoke, Shakespeare in love…) e Kevin Spacey (Se7en, The Big Kahuna, American Beauty…) ed il regista è Alan Parker (Fuga di mezzanotte, Saranno Famosi, Evita…). Con un cast del genere non è difficile immaginare la qualità elevatissima del film in questione. La trama è apparentemente semplice: Bitsey Bloom (Kate Winslet), giornalista poco ortodossa, ottiene l’intervista esclusiva con David Gale (Kevin Spacey), condannato a morte per omicidio in attesa dell’iniezione letale. Nei tre giorni a sua disposizione per le interviste, Bitsey scopre uno scenario inquietante attorno alla vita di David. Il finale è incredibile e sconcertante, lascia letteralmente senza parole. Non a caso tra i produttori di questo film compare un mostro sacro del cinema come Nicolas Cage (The Rock, Fuori in 60 secondi, The Family Man…) famoso per saper dare ai film che interpreta o a cui partecipa dietro le quinte, quel tocco inquietante e sconcertante che lascia di ghiaccio lo spettatore. 

Gran parte della pellicola si basa sulle emozioni rese magistralmente dai due protagonisti… le parole giocano, in questo film, un ruole più importante dell’immagine… frasi come:"Constance ha reso il mondo migliore di come l’ha trovato… è una cosa piccola ma difficile da fare" sembrano piccole banalità ma assumono una forza gigantesca quando sono pronunciate nella maniera giusta… e, credetemi, Kevin Spacey questo lo sa fare egregiamente.

 

Le recensioni trovare in giro sono tra l’ottimo e l’entusiastico anche se il tema trattato non è dei più semplici e la pesantezza emozionale che ne deriva potrebbe intimorire molti potenziali spettatori.

Voto globale 9,5/10

4 Comments to “Life of David Gale”

  • Matteo Gambaro 05/09/2007 @ 21:33

    Bella recensione, mi hai fatto venir voglia di vederlo! Dico sul serio!
    A parte la parte in cui parli di Nicholas Cage, che non mi trova d’accordo.

  • jeko 05/09/2007 @ 22:16

    E allora guardalo, vale davvero la pena 🙂

  • fra 06/09/2007 @ 09:03

    Jekino!! era ora che lo vedessi!! 🙂 E’ uno dei miei film preferiti, uno perché DIMOSTRA che Kevin spacey è assolutamente divino.. non solo nelle scene drammatiche, ma anche nella scena con suo figlio.. è assolutamente.. VERO.. mi fa impazzire di gioia. Ovviamente io mi riferisco alla versione in inglese perché sentire il suo doppiatore è bello, ma sentire la sua vera voce è MEGLIO. Due perché Laura Linney è perfetta per questo ruolo.. non si può non amare questa Constance… terzo.. beh, terzo perché Rhona Mitra che fa Berlin è la più bella creatura che abbia calcato questa terra, ma qs è un motivo futile quindi fare finta di non aver sentito XD

  • jeko 06/09/2007 @ 09:10

    Beh, io ho sempre adorato Kevin Spacey…. e a quanto apre il suo seguito è davvero enorme 🙂
    A questo punto che ne dici di scrivere un post con una serie di film particolarmente interessanti? Quando ho voglia di guardare un film (e anche il tempo) passo delle ore a sfogliare le recensioni di filmup… 😛 Suvvia, accontentami 🙂

Post comment

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Settembre: 2007
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area