Browsing all articles in Google
Apr
13
2008

Meucci Day

Author JeKo    Category Google, meucci     Tags

meucciIl 3 marzo scorso Google, tramite i suoi loghi personalizzati, aveva decretato che l’inventore del telefono era A. G. Bell… io ho sempre saputo che la paternità di tale invenzione fosse del nostro Antonio Meucci e, inizialmente, me l’ero un po’ presa… poi ci ho riflettuto su un attimo e mi sono informato…

Responso: 9 italiani su 10 affermano, con fare sdegnato, che Meucci sia il vero inventore e Bell null’altro che un approfittatore… le motivazioni? “Perché Meucci era italiano”!!……….. non mi sembra esattamente una giustificazione valida… Comunque ho proseguito le ricerche… il resto del mondo regala la paternità dell’amato/odiato mezzo di comunicazione ad Alexander Graham Bell. La cara ed inestimabile Wikipedia afferma che la diatriba venne chiusa definitivamente nel giugno 2002 quando il parlamento statunitense approvò un documento che attribuiva ufficialmente a Meucci i meriti per l’invenzione del telefono. La questione sembrerebbe risolta ma (e c’è sempre un “ma”) anche qui ci sarebbe parecchio da discutere… sorvolo il fatto che una decisione del parlamento statunitense non significhi “verità assoluta” (anche e soprattutto perché sembra -e ripeto SEMBRA- ci siano state forti pressioni verso parecchi deputati italo-americani per ottenere la paternità dell’invenzione)…

Bell Ma a parte questo Bell e Meucci sono stati due grandissime menti e ciò è più che risaputo… meno risaputo è che gli apparecchi inventati dai due grandi luminari si basano uno sull’altro… i limiti dell’uno erano risolti e superati dalla controparte e viceversa… Bell semplicemente sfruttò ed estese l’idea originale cogliendone meglio gli aspetti commerciali… E’ grazie a lui che la rete telefonica americana ebbe un grandissimo sviluppo seguito poi a ruota dalle altre nazioni, Italia compresa.

In base a tutto ciò credo sia impossibile affermare che l’invenzione sia esclusivamente opera di uno dei due luminari… proporrei quindi una giusta bi-attribuzione dei meriti ma sta di fatto che oggi, 13 aprile 2008, la grande G ha dedicato un header personalizzato al nostro illustre concittadino… Credo che la scelta salomonica sia assolutamente giustificata 🙂

Un grande hip hip urraà per il telefono, Meucci e Bell… e buona domenica a tutti 😛

EDIT: mi fa notare Fra che il logo dedicato a Bell è comparso su Google.com (quindi visibile all around the world) mentre quello dedicato a Meucci solo su Google.it… direi che toglierò immediatamente quel “salomonico”… e poi, chissà… potrei pensare quasi quasi di cambiare motore di ricerca predefinito… una piccola ripicca infantile, lo so… ma che ci posso fare? Mi disegnano così 😉

 

Technorati Tag: ,,,,,,

Set
20
2007

Di male in peggio…

Sono sempre più preoccupato…

 

Set
6
2007

Animoto

Avete manie da regista? Siete convinti che Tarantino è un pivello al vostro confronto ma è dotato, fortunatamente per lui, di grandi finanziamenti? Siete assolutamente sicuri che potreste fare di meglio ma avete i soldi solo per comprarvi una videocamera Fisher Price? Niente paura, da oggi Animoto vi viene in aiuto… grazie a questo simpatico applicativo online potrete creare video musicali d’effetto semplicemente uploadando le vostre foto e la vostra colonna sonora… al resto penserà lui… io mi son precipitato a testarlo e i risultati non si sono fatti attendere… ovviamente il software non può darvi la libertà stilistica di un qualunque altro programma di montaggio non lineare (si tratta pur sempre di un applicativo web based che deve aiutare chi comincia, non certo il regista affermato 😛 ) ma il risultato è comunque accettabile. Con una comoda funzione, inoltre, è possibile postare sul proprio sito/blog il video (o i video) creati… in puro stile youtube. L’unica limitazione che ho trovato è il fatto che i video non possono essere più lunghi di 30 secondi… Per girare dei veri e propri lungometraggi bisogna acquistare credito (3 dollari per un singolo lungometraggio, 30 dollari per un anno di lungometraggi… mi sembrano dei prezzi più che accettabili 😀 )… un pò come tutti i più recenti applicativi 2.0 🙂

Hasta luego e buona giornata 🙂

Ago
23
2007

JeKo goes to FeedBurner

FeedBurner

Stamattina ho deciso cheera l’ora di passare a feedburner ed unirmi alla grande famiglia 😛 Rubando qualche ritaglio di tempo qua e là (leggasi "cazzeggiando anziché lavorare") il mio blogghettino meravigliao ora gestisce i feeds tramite il famosissimo aggregatore… Offro una birra virtuale a chiunque si presenterà quest’oggi per festeggiare con me… e se passa qualcuno nei miei "non-digitali paraggi", la birra sarà altrettanto "non-digitale". Salute

Lug
31
2007

un pò di 2punto0 anche per me

Author JeKo    Category Blogroll, Google, Meeting     Tags

pr.odigio.us logo

Sull’onda di tante appz 2.0 ecco a voi una novità (che novità in realtà proprio non è): pr.odigio.us.

Come avrete capito dal nome è l’ennesimo "aggregatore" ma stavolta non si tratta di feeds bensì di pagine web vere e proprie… una sorta di community dei web coders dove ognuno può inserire le proprie creazioni web e pubblicizzarle in un circuito simile ai vari del.iciou.us e progenie.

Non so esattamente quanto possa effettivamente aver senso una cosa del genere ma… affamato di novità come sono mi sono subito iscritto (avevate dubbi?)

Lug
8
2007

Ricordi && dimenticanze

Backuppando la memory del mio fido N70 sono saltate fuori un sacco di cose strane… numeri di telefono di gente ormai dimenticata (anche se devo dire che degli oltre 300 contatti in memoria, solo 2 o 3 mi risultano sconosciuti 😛 ), vecchie fotografie, ricordi belli e brutti di momenti del passato più o meno recente…

Tra le varie cose è saltata fuori questa foto:

La convenction di Google a Courmayeur

Per chi non l’avesse riconosciuto, si tratta del Palaghiaccio di Courmayeur che, in data 25 gennaio 2007, è stato utilizzato da Google per una convenction destinata ai suoi oltre 1500 dipendenti.

La società con la quale collaboro, ResNovae è stata scelta per fornire l’assistenza hardware (adsl, wireless, cablaggio e via dicendo) per cui, notebook in spalla e crimpatrice pronta all’uso, io ed i miei colleghi ci siamo fatti un bel giro mozzafiato sulle impalcature del palazzetto per configurare (ma sarebbe meglio dire “riconfigurare” visto che l’apparato tech era completamente fallato e le password erano finite, ovviamente, nel dimenticatoio) gli access point piazzati a 35 metri di altezza sotto le travi, a tirare chilometri di cavi di rete e collocare altre diavolerie elettroniche un po ovunque…

L’entrata del palazzetto era presidiata giorno e notte dai giornalisti in estasi per l’evento… ma senza il pass non c’era nulla da fare, si restava fuori… Sembrerà una stupidaggine… ma far parte dell’organizzazione di un evento del genere dà una certa soddisfazione, soprattutto perchè tutto è filato liscio come l’olio…

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

settembre: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area