Browsing all articles in aosta
May
15
2009

Amsterdam, day -1

E così si parte, ultimo colpo di testa last minute :-)

notte 

Dopo una giornata non esattamente rilassante, con ancora addosso i chiari segni del poco sonno della notte precedente e, con il solito, immancabile e consueto ritardo, ripercorro quella che, fino ad un paio di anni fa, era una routine settimanale: affrontare Trenitalia per i circa 140 km che separano La Salle (piccolo e sperduto paesino di 2000 anime incassato tra i monti) e Torino (che agli occhi di un muntagnin come me appare sempre e comunque come la più grande delle metropoli).

Sotto una leggera ma fitta pioggerellina, di quelle che ti inzuppano senza che tu te ne renda conto, sbarco, quasi tre ore più tardi, a Porta Susa, dove il buon Teo già mi aspetta per una buona cenetta di pesce accompagnata da un ottimo vino rosé. Come sempre lui ed Angie mi stupiscono: cibo ottimo, preparazione e presentazione dei piatti perfette e compagnia come sempre interessante e svagata. Ma dopo appena un’ora mezza di chiacchere e un budino al cioccolato, è già ora di coricarsi, sono le 23e30 di sera e la sveglia si farà sentire alle 4e20!

 

Download PDF Scarica l'articolo in formato PDF
Jul
13
2008

Prima serata ludica Aostana

Author JeKo    Category aosta, eventi, giochi     Tags

02 Dispiaciutissimo di non aver avuto tempo per parlarne prima, porto alla conoscenza comune la prima serata ludica aostana, svoltasi all’Espace Populaire di Aosta ieri sera, 11 luglio 2008. Come prevedibile si è trattato di una serata dedicata al gioco come forma di comunicazione, intrattenimento e unione sociale… In una serata aperta a tutti, grandi e piccoli, esperti e neofiti, l’organizzazione ha spiegato le regole e fatto vivere momenti in allegria ad un gruppo non numerosissimo ma attento e partecipe, oltre 15 giochi. Sorpresa personaloe della serata il magnifico "Rigor Mortis", giochino semplice semplcie con una carica ludica e goliardica incredibile… basato su un tabellone da far percorrere ai piccoli aiutanti del gran maestro malvagio (appunto Rigor Mortis) senza farsi acchiappare da quest’ultimo, i giocatori dovranno subire piccole penitenze imbarazzanti quali gridare frasi senza senso o dover continuare il gioco con la lingua di fuori o ancora tenere le mani a pugno senza possibilità di aprirle gioco natural durante … mi rendo conto che spiegarla così sembra04 una sciocchezza ma vederi partecipanti arrabattarsi per spostare il proprio segnalino dovendo tenere una carta costantemente tra spalla e testa è qualcosa di divertentissimo :P

Ad un tavolo si è giocato tutti insieme a Lupus in tabula,sorta di gioco di ruolo in cui i partecipanti impersonano contadini e lupi mannari in costante lotta tra loro. Scopo del gioco per i lupi è sbranare tutti i contadini senza farsi scoprire mentre lo scopo dei contadini è mettere al rogo i lupi fermando così la spirale di sangue…

Iniziata verso le ore 21:00 la serata si è conclusa ben oltre le due del mattino con grande soddisfazione di tutti gli intervenuti.

Personalmente ringrazio Davide per aver organizzato la serata

Download PDF Scarica l'articolo in formato PDF
Dec
8
2007

Ian Paice ad Aosta… fra 90 minuti

1227418264_f3a83e7814_b Ok, sono in ritardo (come al solito….), avrei dovuto parlarne mesi e mesi fa (sennò a che serve spargere la voce in anticipo?) ma, preso da millemila impegni (sempre come al solito), me ne sono scordato…

Comunque alle 16:00 al Pigalle di Aosta, Ian Paice, storico batterista dei Deep Purple (ma anche Whitesnake, McCartney, Gary Moore e altri grandissimi nomi), terrà un “clinic” di batteria e stasera, verso le 21:30 a quel che ne so, suonerà assieme ai Nuova Officina, storica rock band aostana. L’ingresso si paga (20 euro per clinic+concerto e 12 euro solo concerto… ma non sono sicuro al cento percento della veridicità di tali importi) ma non mi interessa… voglio vedere il clinic, voglio vedere il concerto… voglio vedere Ian Paice e farmi firmare una pelle del rullante (Tama, e che altro? :P )…

Mi sento un po’ come quando avevo 15 anni… trasudo emozione da ogni poro… Ma che ci volete fare? Musicalmente sono nato con i Deep Purple e sono diventato (pseudo) batterista ascoltando Ian Paice…

Detto ciò cerco un’immagine consona per questo post, setto il layout con text-align:justify; e corro a prepararmi… spero di postare foto, video e commenti entro la mezzanotte di oggi…

Let’s ROCK!!

DSC00071EDIT: il clinic è concluso… Ian ha intrattenuto il non numerosissimo pubblico (quasi tutti musicisti) alternando virtuosismi batteristici a simpatiche scenette farcite di ricordi e informazioni sulla sua vita musicale. Molte le domande postegli “Qual’è il tuo batterista preferito? Fireball è il pezzo più difficile che hai mai composto?” (a questa Ian ha risposto: “macchè, è facilissima, vi faccio vedere” tra lo stupore dei presenti). Ne è venuto fuori un Paice molto alla mano, abituato a scherzare su di se stesso e su ciò che ha fatto. Ma anche un musicista con le palle e le contropalle… e, diciamocelo, sarei già felicissimo di riuscire a fare con due mani almeno metà di quello che fa lui con una… E, credetemi, non sarebbe nemmeno poco…

EDIT NOTTURNO: concerto strepitoso, band grandissima e con una carica unica… Ian ha perso 50 volte le bacchette ma, ragazzi, che mostro d’uomo… vederlo suonare è davvero un piacere per gli occhi e per le orecchie… Di seguito un po’ di roba grabbata con telefono e macchina fotografica: buona visione!

 

(Questo è parte del clinic del pomeriggio)

 

(Fireball)

 

(duetto di batteria)

 

Download PDF Scarica l'articolo in formato PDF
Aug
22
2007

X-Ray: plugin per sviluppatori web

X-ray è un utilissimo scriptino da affiancare ai plugin Firebug e alla Web Developer Toolbar per semplificare la vita dei webdesigners && webmasters. Grazie a questa applicazioncina sarà possibile avere parecchi dati circa ogni singolo elemento della pagina web che si sta controllando. Ogni elemento, infatti, diverrà cliccabile e in una finestrella semitrasparente (che fa sempre molto 2.0 :P), troverete informazioni su ereditarietà, gerarchia, nomi elemento, classi associate, id e via dicendo…

Inoltre, non trattandosi di un plugin per Firefox  ma di un semplice javascript (ajax?) funziona (udite udite) anche con I.E. 6… il che è abbastanza incredibile, non trovate :P

EDIT: mi son dimenticato di citare la dovuta fonte :P

 

Download PDF Scarica l'articolo in formato PDF

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

October 2014
M T W T F S S
« Jun    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archives

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area