Browsing all articles from Marzo, 2010
Mar
30
2010

La Waterloo della ‘sinistra’ (PD)

Ebbene si, quella di oggi è stata la Waterloo della ‘sinistra’ italiana… sinistra che di sinistro mantiene solo l’aggettivo perché di ideologico oramai resta praticamente nulla.

Che la Lombardia ed il Veneto restassero di centro destra era cosa più che risaputa, il colosso Formigoni non trema di certo di fronte al modesto Penati (che, comunque, raccoglie un ottimo 33 e rotti percento… mica male per essere nel bel mezzo del regno padano), né, tantomeno, ha da preoccuparsi il ministro Zaia che raccoglie uno scontato 60%)

Pensandoci bene è scontato pure il fatto che la Calabria, il Lazio, la Campania e il Piemonte lasciassero per strada i pezzi ed il sangue: in terra calabra il PD ha presentato Loiero, accusato di essere in odore di mafia, all’ombra della Mole Antonelliana una strafottente, troppo sicura di se e assolutamente antipatica Bresso, nella terra di Totò il duo comico Bassolino – de Luca e nella Capitale un’abbandonata Bonino. Davvero si pensava che con una tale squadra si sarebbe potuto batostare la corazzata del biscione & accoliti? Poveretto chi ci ha creduto.

Resistono le roccaforti rosse Emilia Romagna e Toscana. Fanno bene anche i candidati Spacca (nelle Marche) e Marini (in Umbria, escludendo la provincia dell’Aquila… evidentemente per qualcuno le macerie han perso il loro significato…). Si salva pure Burlando in Liguria sebbene io l’avessi dato per spacciato… fortunatamente sono stato smentito dai fatti.

Il risultato? 6 a 5 per l’opposizione… ma non è certo un vanto visto che la cosiddetta sinistra si è fatta scappare, in maniera assolutamente vergognosa, 3 regioni su 9 che ne aveva… e tutte e 3 importanti…

E la Puglia? Beh, anche lì il PD ha cercato in tutti modi di perdere… fortunatamente Vendola ha puntato i piedi, forte  del suo consenso popolare, e ha ottenuto nuovamente la presidenza…

Detto ciò, per concludere, mi auguro quanto segue:

– che il PD sparisca IMMEDIATAMENTE dalla faccia della terra data la sua assoluta e manifesta inutilità;
– che i Piemontesi (quantomeno un certo 47 e rotti %) siano felici di aver appena sancito il rientro del nucleare nella loro regione (scommettiamo su Vercelli? ma si, dai, scommettiamoci 2 lire…  son soldi sicuri);
– che i comitati 5 stelle possano crescere ancora proponendo buone idee e facendo politica dal basso che oramai nessuno sa più cosa possa mai significare…
– che la Lega perda l’uso della parola visto che da sempre inneggia contro Roma ladrona e contro il clientelarismo di certe cupole di casta… ma ora che è dentro l’orgia di potere, chi riesce a distinguere i rappresentanti padani dal resto della gozzovigliante e grassa casta di potere capitolino? (ps: lo sapete che quella trota del figlio di Bossi è stato eletto? Strano eh? in linea con i principi dettati dal capo Bossi: “qui non si fanno favoritismi!” e non venitemi a raccontare la favoletta del bravo figliolo eletto perché benvoluto dal popolo… il pastore Bossi (padre) ordina, il gregge (leghista) esegue;
– che i campani possano provare nuovamente l’emozione di essere salvati dalla nuova valanga di rifiuti da superpippo Silvio (se trova qualche altra grotta il gioco è fatto… abracadabra);
– che quei comunistacci che non han votato pdl si rassegnino: il biscione ha promesso che avrebbe aiutato l’economia delle regioni… ovviamente sottintendendo ‘quelle che votano per me’ (sa di velata minaccia, non trovate?).

E con i miei più rispettosi omaggi, auguro a tutti una buona notte… anzi, una buona, inesorabile ed inarrestabile caduta a picco nel buio… ci aspettano tempi, se possibile, ancor più duri…

Mar
23
2010

Ci pisciano addosso e dicono che piove

tibetan_flag

Si, lo so bene che il titolo è un plagio di un famoso intervento video di Marco Travaglio su youtube… Ci pisciano addosso e dicono che piove… un po’ come “ci fanno togliere le Bandiere del Tibet e dicono che è per la nostra sicurezza”.

E poi ci si accusa di trasformare in politica tutti gli avvenimenti… e vorrei ben vedere! Pensiamoci, la libertà di espressione (per chi no sapesse cos’è può consultare quel bel libricino intitolato Costituzione Italiana, articolo 21) che Wikipedia spiega così:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione[..]

Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.

Insomma, le forze dell’ordine che, durante la sfilata degli atleti partecipanti ai Giochi Mondiali Militari, hanno ben pensato di sequestrare una bandiera del Tibet messa in bella mostra nella vetrina di una nota libreria aostana, hanno violato uno dei dettami della Costituzione… e dire che queste cose di solito accadono in dittatura e negli stati di polizia dove i dissidenti sono trattati alla stregua dei peggiori delinquenti.

E dunque la domanda si fa semplice… perché continuiamo a mascherare la censura? Perché ci ostiniamo a fare la corte alla Cina? Interessi economici? Interessi politici? O semplice paura?

Secondo me la risposta è: “perché nessuno dei nostri cosiddetti politici ha le palle per prendere una posizione chiara, disinteressata e, soprattutto, unica”. Il tenere un piede in due (tre? quattro? x?) scarpe sembra essere il metro di giudizio dei nostri governanti… dice un vecchio adagio bellunese recita “pi se va su, pi se mostra’l cul” e credo non ci sia bisogno di google translator per capirlo.

E a noi cosa resta? uno sfoggio di divise a difendere la non costituzionalità dei governanti, una polizia al soldo non del cittadino ma di che dovrebbe farne le veci e, invece, fai cazzacci propri…

Chiudo con la speranza che questo avvenimento non faccia dimenticare cosa dovrebbe rappresentare la bandiera:

pace, pace sempre, pace per tutti, pace per sempre per tutti!

Mar
19
2010

Roberto Cota ed i virus…

L’ho sempre detto che votare Lega è pericoloso…

io-sto-con-cota

Scherzi a parte… occhio che c’è davvero un Worm all’interno del sito… si ringrazia il Nod32 per averlo bloccato e purgato immediatamente.

cota-worm

Si ringrazia, doverosamente, anche Firefox (e la Mozilla Foundation) che hanno un sistema efficace di prevenzione virus e malware… non si ringraziano Microsoft (per Internet Explorer 6, 7, 8), Opera, Apple (per Safari) e Google (per Chrome) che, invece, non fanno una piega e accettano tutta la merda del reame 😛

Segnalazione di Rollo!


EDIT: Rollo mi segnala che l’Unità ha parlato della questione omettendo, però, che il problema era risolto 5 minuti dopo che il problema era emerso 😛

EDIT:Il problema sembra essere stato provocato da uno dei moduli di Joomla che costituiscono iostoconcota.it (attacco exploit con iniezione di codice javascript malevolo… l’aggiornamento del modulo in questione dovrebbe renedere il sistema nuovamente sicuro).

Mar
15
2010

BOFH

excuse01

The Bastard Operator From Hell è la mia nuova web app preferita! 😛

Technorati Tag: ,,,,
Mar
7
2010

HeaderZ 2.0 :)

lupo_alberto

Non so se ve ne siete accorti ma da ieri sera (ore 4:13 di notte… argh) sono nuovamente disponibili i miei headers!!

Con il cambio di layout del blog i vecchi sono diventati, purtroppo, inutilizzabili… ma niente paura, qui a sinistra potete scaricare i nuovi sorgenti e riprendere a mandarmi i vostri lavori (che finiranno nell’intestazione del blog a random ad ogni accesso!).

Per chi volesse la spiegazione tecnica di quanto fatto (oh shit!, get a life! 😉 ), here we go! 😛

<?php
$directory = ‘immagini/headers2’;
$headers = scandir($directory);
$max = count($headers);

$random = rand(3, $max);
?>

<div>
<?php
if ($headers[$random]){ ?>
<img src=”directory_contenente_gli_headers<?php echo $headers[$random]; >”  alt=”JeKo’s headers 2.0 :)” />
<? } ?>
</div>

Chiaro no? 😉

Per i poco avvezzi ecco la spiegazione in pseudo italiano.

La variabile $directory contiene l’indirizzo della cartella che contiene le immagini. La variabile $headers (che in realtà è un array) immagazzina tutti i nomi delle immagini avvalendosi della funzione scandir.
$max fa il count della variabile $headers e contiene il valore numerico della lunghezza dell’array… in parole povere sa quanti elementi sono contenuti nell’array. Questo valore mi servirà per tirare a caso (randomizzare) un header ad ogni caricamento della pagina.

Con rand(3, $max) andiamo a tirare a caso un numero compreso tra 3 e l’ampiezza dell’array $headers.

Se vi state chiedendo perché parto da tre e non da uno come ci si potrebbe aspettare, la risposta è semplice. La funzione scandir indicizza il contenuto di una data cartella… se avete presente esplora risorse di windows sapete che i primi due elementi di una cartella sono ‘.’ e ‘..’ che servono a cambiare di cartella… ecco, quei due elementi sono i valori 1 e 2 dell’array e, dunque, vanno scartati. Randomizzato il numero, lo piazziamo all’interno della variabile $random.

if ($headers[$random]) è un semplice controllo: se il risultato di $headers[$random] non restituisce una stringa vuota, allora posso procedere ad inserire l’immagine.

L’ultima stringa, banalmente, è il codice html che disegna l’immagine presa dalla cartella degli headers randomizzata nelle stringhe precedenti.

Tutta questa pappardella di roba va inserita nel file header.php del vostro tema di WordPress (od, ovunque vogliate far comparire l’immagine nella vostra pagina web php).

Et voilà, il gioco è fatto. Non resta che riempire la cartella designata ed il gioco è fatto! Ed ora tocca a voi… aspetto con impazienza i nuovi lavori da inserire. Le specifiche le trovate qui mentre il file sorgente .PSD (Photo Shop Document), qui.

Mar
6
2010

Lutto

italia_uguale_per_tutti

Anche oggi questo blog è in lutto per la Democrazia italiana.

“Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo.
Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale.
La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.
Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt’al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po’ ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori;mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare.”

Elsa Morante riferendosi a Benito Mussolini (1945)

Ogni accomunamento vi possa essere venuto in mente… beh, è comunque valido.

Qui l’articolo completo

Mar
5
2010

Avete presente i Circoli della Libertà?

pdl_sondaggio

Si, proprio quei Circoli che supportano il Partito delle Libertà… ecco, il loro sito di riferimento è questo.

Forse ve lo siete perso ma ieri, così come per il “tanto contestato “Si, B day” – manifestazione popolare che si è rivelata un flop assolutamente clamoroso, ha pubblicato un sondaggio aperto ai voti di tutti, in cui si domandava ai navigatori di esprimere la propria opinione in merito al fattaccio dell’esclusione delle liste elettorali del Pdl in Lombardia e Lazio (lista Formigoni e lista Polverini).

Quel che è successo è che il 98% dei cybernauti ha votato “Si, le regole sono regole”, e il 2%, ovviamente, ha votato “No, è ingiusto essere stati esclusi”.

Notato nulla di strano? 😛

E ora un paio di riflessioni:

PDL E INTERNET
Se un sondaggio sul sito del Circolo delle Libertà ha un esito del genere potrebbe significare parecchie cose:

a)  gli elettori del Pdl se ne fregano altamente del sito del Circolo delle Libertà;
b) gli avversari politici tengono d’occhio e si informano circa gli eventi degli avversari (cosa che, a quanto pare, chi vota centro destra non fa);
c)  gli elettori del centro destra usano poco internet per informarsi (ehhh, questi mezzacci comunisti di diffusione del pensiero!)
d)  la tv e la stampa  non parlano di questo sondaggio perciò non esiste alcun sondaggio cui rispondere;

EVOLUZIONE DEL SONDAGGIO
Oggi, ad un giorno dalla pubblicazione, il sondaggio è stato sospeso e i risultati offuscati. Sulla home page del sito campeggia questa motivazione:

Care Amiche, cari amici,
Il sondaggio sulla presentazione delle liste del Popolo della Libertà proprio per l’assoluta trasparenza con cui lavoriamo sul sito, senza alcun filtro di moderazione, è nuovamente diventato facile preda di chi non aspetta altro per esternare il suo livore.
E’ di tutta evidenza che una consultazione nata per i nostri simpatizzanti difficilmente riuscirebbe a generare risultati così polarizzati (98% di contrari alla presentazione delle liste PDL) senza intromissioni. Questi accanimenti di persone evidentemente non della nostra parte politica, hanno però rischiato e rischiano di creare danni ben più gravi al nostro sito.
Per questo motivo abbiamo deciso di sospendere la pubblicazione del sondaggio. Era già successo con il SI B Day ed è successo nuovamente oggi.
Del resto questo è il concetto di libertà dei nostri avversari politici.

pdl...vergognosi

RIFLESSIONI IN MERITO

a) se metti online un sondaggio e poi decidi che non ti piacciono i risultati, potevi pensarci prima e non metterlo (e soprattutto cambiare il nome del sito in “Circoli della Libertà così come piace a noi”);
b) se apri i sondaggi a tutti, capita che ci siano anche voti contro…
c) i tenutari del sito pensano che gli elettori del PDL non possano assolutamente essere convinti che rispettare le regole (pure se ferraginose e assolutamente rivedibili – così come da anni chiedono i Radicali) sia giusto e doveroso.
d) i tenutari del sito non  valutano che gli elettori del Pdl possano non aver gradito la poca professionalità e il poco interesse di alcuni soggetti per il rispetto degli elettori (tipo fermarsi a mangiare un panino alle 11:30 anziché consegnare la propria lista elettorale… soprattutto se i termini sono fissati alle 12:00… o ancora aspettare l’ultimo minuto disponibile per presentare la famosa lista);
e) se i risultati del sondaggio non ti piacciono, cosa diavolo c’entra e come giustifichi la frase “Questi accanimenti di persone evidentemente non della nostra parte politica, hanno però rischiato e rischiano di creare danni ben più gravi al nostro sito”? Al solito è facile sparare accuse al nulla senza uno straccio di motivazione! Perché sarebbe pericoloso votare un sondaggio? Quali terribili conseguenze potrebbero portare? Se c’è stato un accanimento ai voti usando metodi considerati dannosi al sito (laming, recursive vote botting, hacking del sito e altri), dichiaratelo apertamente… e poi cominciate a pensare che il vostro metodo di sondaggio è bacato e/o non siete all’altezza della situazione (un consiglio: loggate l’ip e usate i cookie, metterete a bada tanti potenziali lamer…);
f) dichiarare “Del resto questo è il concetto di libertà dei nostri avversari politici” significa, grossomodo “siamo degli incompetenti, ci aspettavamo il risultato opposto, andiamo a piangere dalla mamma e i comunisti sono cattivi perché non fanno quello che vogliamo, ueee ueee ueee”.

Il dizionario Hoepli alla voce Libertà recita

libertà
[li-ber-tà]
s.f. inv.

1 Stato di chi è libero; condizione di chi ha la possibilità di agire senza essere soggetto all’autorità o al dominio altrui: difendere la propria l.; privare qualcuno della l.; concedere la l. agli schiavi
? Animali in libertà, che non sono legati o rinchiusi in spazi angusti; non in cattività
? CON. schiavitù; cattività

Ecco, cari signori. Chi è libero, ha, tra le altre cose, facoltà di votare su club delle libertà punto it… ma forse a lorsignori il significato di Libertà non è esattamente chiaro…

Mar
2
2010

Branca branca branca…

Author JeKo    Category New entry     Tags , , ,

leon2

Leon Leon Leon…

Diamo tutti il benvenuto a sua signoria il Gran Pisciatore di Tappeti nonché Azzanna Ciabatte! Sua Signoria è in casa con noi da solo 24 ore ma è già lui a dettar legge a tutto spiano!

PS per Mauro… nel caso dovessi leggere… la veterinaria scommette che arriverà a 35 kg!!!! Cicccioooooooone! 🙂

Technorati Tag: ,,,,

Citazione dell’anno


"Odiare i mascalzoni è cosa nobile"


Marco Fabio Quintiliano

Headers 2.0!

Headers 2.0 .... back again!
Paraponzi ponzi po'... gli headers son tornati... e tu che aspetti? Join the community! Scopri come (e scarica il .PSD!)

Que pasa aqui?

Marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Nuvolame vario

Commenti recenti

Archivi

This blog is – questo blog è…

100% Made in Italy

Admin area